Potrebbe essere un consiglio di Lega infuocato quello che attende le società di Serie A lunedì mattina. Tra i temi del giorno infatti ci sarà la questione comproprietà, la cui possibile abolizione ha scatenato la reazione di diversi club del nostro campionato. Tra questi c'è anche l'Udinese che, con Atalanta, Torino e Bologna, si è detta contraria all'abolizione delle discusse compartecipazioni. Chi sembra d'accordo alla riforma, secondo La Gazzetta dello Sport, sono Juventus, Milan e Lazio. Per risoolvere la questione potrebbero essere concessi due anni di moratoria per consentire a tutti i club di smaltire le comproprietà attualmente in essere, introducendo il prestito con riscatto automatico in caso di maturazione dei requisiti pattuiti tra i contraenti dell'accordo.

Sezione: Notizie / Data: Ven 28 febbraio 2014 alle 18:30
Autore: Francesco Digilio / Twitter: @@FDigilio
vedi letture
Print