Il Lecce vince e spera. I giallorossi hanno più voglia e quando l'Udinese molla ne approfittano. Tre punti indispensabili per continuare a credere nella salvezza.

Gabriel 7 - Tutto istinto l'intervento su De Paul pochi istanti prima del gol che sblocca la partita su cui non ha colpe. Anche nel finale tiene a galla i suoi, grande prestazione. 

Donati 6 - E' in ritardo sul corner calciato da De Paul che permette a Samir di sbloccare la partita: non è al meglio ma dà tutto fino alla fine. 

Lucioni 6.5 - Parte malissimo e cresce alla distanza. Tra gli ultimi ad arrendersi: suona la carica a una squadra che stasera ha vinto con la forza dei nervi più che delle idee. 

Paz 5 - Ingenuo il giallo che rimedia dopo poco più di 20 minuti e che condiziona la sua partita e lo costringerà a saltare l'ultimo match contro il Parma. Dal 52esimo Meccariello 6 - Entra bene in partita, nel momento di maggior pressing giallorosso gioca molto alto. 

Calderoni 5.5 - Non può avere la condizione per giocare i 90 minuti e infatti è costretto a lasciare il campo dopo meno di un'ora. Gettato nella mischia per necessità fa quel che può ma non è la stessa cosa. Dal 52esimo Dell'Orco 6 - Buono il suo impatto sul match. 

Barak 6.5 - Più mobile rispetto a Petriccione, decisivo in occasione del gol del sorpasso con l'assist per Lapadula. 

Petriccione 5 - Andamento lento in mezzo al campo, troppo per mettere in difficoltà la mediana bianconera. Dall'83esimo Tachtsidis s.v.

Mancosu 6.5 - Quattordici gol in stagione, una rete arrivata dal dischetto tutt'altro che banale perché il capitano giallorosso - dopo aver fallito due rigori di fila - ha chiesto ai compagni di lasciargli ancora il pallone per riscattarsi. Fiducia ripagata, esecuzione perfetta. Dal 58esimo Majer 6 - Non è facile sostituire Mancosu: ci riesce degnamente.

Falco 6.5 - L'unico del tridente offensivo schierato dal primo minuto da Liverani che dà subito l'impressione di poter mettere in difficoltà l'Udinese. Crea senza dubbio più pericoli degli altri. 

Lapadula 7 - Alla costante ricerca della giocata decisiva che arriva a dieci minuti dal termine: il suo gol è pesantissimo perché il Lecce è ancora vivo. Dall'83esimo Saponara s.v.

Shakhov 5 - Mai uno spunto, né una giocata interessante: prestazione anonima.

Fabio Liverani 6.5 - Il suo Lecce ha riacciuffato la vittoria con la forza dei nervi più che su quella delle idee. Con una squadra decimata ha il merito di riuscire a tenere a galla la corsa salvezza a 90 minuti dal termine. 

Sezione: L'Avversario / Data: Mer 29 luglio 2020 alle 22:06
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print