QUI JUVE - Missione Coppa Italia: Sarri chiede il massimo sforzo per l'Udinese

15.01.2020 10:37 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
QUI JUVE - Missione Coppa Italia: Sarri chiede il massimo sforzo per l'Udinese

“C’è anche l’Udinese da affrontare” ricorda Maurizio Sarri ai giornalisti, al termine della conferenza stampa di vigilia del primo match di Coppa Italiaper i bianconeri in questa stagione: “Non facile ricaricare le batterie in poche ore, specie dopo una gara nella quale sono state spese tante energie fisiche e mentali, ma bisogna riuscirci perché per la Juve ogni competizione è un obiettivo”. 

Negli ultimi giorni ne sono successe di ogni. Dal grave infortunio di Demiral( ieri operato e fuori per 6-7 mesi) alla reazione di Dybala (già chiarita con Sarri). Tanto da spostare le attenzioni dalla partita che stasera va comunque giocata ad alti livelli e vinta, anche grazie a chi sta meglio in questo momento delicato della stagione. 

“La sensazione è che gli attaccanti stiano tutti bene, possiamo farli ruotare solo per dare riposo a uno dei tre – spiega il tecnico -. Ronaldo mi sembra in un momento straordinario e i numeri parlano per lui, non solo per le reti segnate ma anche sulle statistiche di una singola partita. A Roma ha fatto 1100 metri sopra i 22 all'ora, numeri di altissimo livello. E' in un momento di grandissima forma fisica”.

Gli impegni però sono tanti e, con il prossimo filotto che accompagna dritto agli Ottavi di Champions, pensare a una panchina infrasettimanale per CR7 potrebbe non essere così assurdo. In tal senso torneranno utili i colloqui individuali che Sarri terrà nel post allenamento odierno, perché per la decisione ultima pesano di più “le sensazioni che vanno al di là dei numeri”. 

Non si può sottovalutare, l’Udinese. In campionato Sarri ci aveva schierato contro il tridente pesante e aveva tenuto a bada i due attaccanti friulani. Questa volta le sperimentazioni maggiori potrebbero avvenire a centrocampo, con Bentancur ed Emre Can richiedenti spazio e un Bernardeschi pronto a scommettersi – magari solo per uno spezzone di gara – in un ruolo del tutto nuovo per lui: mezzala sinistra. 

In porta giocherà sicuramente Buffon, Bonucci dovrebbe invece riposare, spazio a De Ligt e Rugani che incassa anche le fiducia di Sarri: “Come detto dal direttore nel pre partita di Roma, per noi è importante”.