Sarà l'infermeria a condizionare le scelte di Donadoni in vista della partita di Udine. Helander squalificato, González lavora a parte e avendo ricevuto la pre-convocazione in vista del mondiale difficilmente verrà rischiato. Destro è ancora out per una contusione al ginocchio, Pulgar per una contrattura alla coscia, Palacio e Mbaye a rischio affaticamento muscolare, come pure Di Francesco. Il tecnico, tra oggi e domani, scioglierà gli ultimi dubbi: affidarsi ad un 3-5-2  con Torosidis, Romagnoli e De Maio in difesa, Krafth, Masina, Crisetig, Dzemaili e Poli a centrocampo e Verdi a supporto dell'unica punta Avenatti, oppure schierare un 4-3-3 ripescando uno tra Orsolini o Krejčí in attacco?

Sezione: L'Avversario / Data: Ven 18 maggio 2018 alle 09:00
Autore: Jessy Specogna
vedi letture
Print