Il neo arrivato del Parma, Francesco Lodi, si è presentato nella sala stampa di Collecchio ai suoi nuovi tifosi: “Il Parma era nel mio destino, ci siamo sfiorati quando ero un bambino”. All’età di 11 anni infatti, il centrocampista, dopo essersi messo in mostra in un torneo giovanile, fu opzionato dal Parma salvo poi rientrare a Napoli a causa di un malore del padre. Firmò poi per l’Empoli. “Sono un regista – ha proseguito il calciatore – che si è formato in questo ruolo al Catania, dove dopo un anno fantastico, siamo purtroppo retrocessi. Conosco la formula per evitare una stagione simile, bisogna rimanere coi piedi per terra. Ho scelto il Parma anche per il rapporto che mi lega con l’a.d Leonardi. Ho trovato un gruppo bello e molto unito, con diversi giocatore che già conoscevo e con cui ho vinto un Europeo under-19. Cassano? E’ un giocatore che non si discute, anche da fermo può cambiare la partita”.

Sezione: Gli ex / Data: Ven 29 agosto 2014 alle 17:30 / Fonte: gianluca di marzio.com
Autore: Ivan Cagnucci
vedi letture
Print