Pervis Estupiñán: ecco chi è il nuovo acquisto dell'Udinese

27.05.2016 11:30 di Stefano Pontoni Twitter:   articolo letto 1691 volte
Pervis Estupiñán: ecco chi è il nuovo acquisto dell'Udinese

Chi è Pervis Estupiñán, l'ultimo acquisto dell'Udinese? Un giovane terzino colombiano. Pervis nasce il 21 gennaio del 1998 ad Esmeraldas (come due importanti giocatori ecuadoriani, Carlos Tenorio e Ivan Hurtado), una città situata sulle sponde dell’Oceano Pacifico, al confine con la Colombia, figlio di Pervis Estupiñán Quiñónez e Dora Tenorio Guagua e penultimo di 5 fratelli, nel suo sangue ha sempre scorso la passione per il calcio. Infatti suo padre è stato un giocatore di basso livello (ora è un sociologo laureato all’Università Luis Vargas Torres e ricopre il ruolo di rettore della Facoltà di Agraria) e suo zio materno è Jorge ‘Pattern’ Guagua, nazionale ecuodariano; anche i suoi fratelli sono dei calciatori, Rafael 30 anni gioca centrale nell’Espoli, mentre Cesar 27 ha giocato con la UTC da terzino sinistro, proprio come Pervis.

Da piccolo, accompagnando il padre ai vari allenamenti e partite, ha assorbito la passione per il calcio ed il suo desiderio ricorrente era sempre quello di diventare un grande calciatore. Inizia a dare i primi calci al pallone nella scuola di El Nacional, diretta da Fernando Maldonado. Poi un certo signor Gallon prende i contatti per portarlo a Quito, come poi è successo ed invita il ragazzo a trovarsi una casa. Alla Liga de Quito, suo attuale club, viene portato a 11 anni dallo zio Jorge Guagua che in quel tempo giocava lì; Pervis si fa velocemente strada tra le varie selezioni giovanili del club della capitale, appena arrivato viene promosso all’Under 12, poi all’Under 14, a 13 anni gioca con l’Under 16 da lì all’Under 18 ed infine le prime convocazioni con la prima squadra al compimento del 17simo anno d’età. La LDU ha cresciuto molto bene il ragazzo, non solo formandolo calcisticamente, ma anche culturalmente: “se non studi, non giochi”, è questa la filosofia del club della capitale ecuadoregna.
Il padre del ragazzo Estupiñán Quinonez va molto fiero di suo figlio: “Ho invitato mio figlio a mantenere le amicizie, ma di stare lontano dalle cattive compagnie; di rimanere umile, semplice e rispettoso. A mio figlio non piace andare fuori ogni sera. Nel campo del quartiere si dedicava a diversi sport, tiro con l’arco e jogging e soprattutto calcio che lo coinvolgeva molto di più, la sua aspirazione ora è quella di giocare in Europa “.
La Liga De Quito, appena terminato il torneo Sub-17, dove Estupiñán ha attirato l’interesse di molti osservatori, si è cautelata facendo firmare un contratto quadriennale al ragazzo di Esmeraldas, respingendo così almeno per il momento gli “attacchi” dei club del Vecchio Continente (e non solo).
Il terzino sinistro esmeraldeño è molto considerato in patria e recentemente, il primo febbraio 2015, ha anche debuttato nella Serie A Primera Etapa, contro il CD El Nacional e si è poi confermato per tutte le successive 7 partite (non tutte giocate interamente), diventando, giovanissimo, un titolare fisso della più forte squadra ecuadoriana. Il tecnico della prima squadra Luis Zubeldia nutre una stima sconfinata per il ragazzo: “Per me, Andy Casquete e Pervis Estupiñán sono due giocatori straordinari, di prospettiva, sono ragazzi e per questo è difficile prevedere il loro futuro, ma penso che potrebbero diventare due giocatori eccezionali”.
Estupiñán è un terzino sinistro dalla forza dirompente, tecnicamente dotato, in possesso di una grande velocità e di un gran tiro dalla distanza. Durante il corso della partita percorre chilometri e chilometri sulla corsia mancina, mettendo al centro dell’area un’infinità di cross ed andando al tiro con una certa frequenza. La progressione di potenza è il suo “marchio di fabbrica”, con la sua accelerazione prepotente lascia sempre sul posto i suoi dirimpettai arrivando con continuità dalle parti dell’area avversaria. Fisicamente ben strutturato, resiste molto ben ai contrasti, essendo dotato di una muscolatura massiccia ed esplosiva.
Tatticamente è il classico terzino fluidificante sudamericano che fa della fase offensiva il suo punto di forza, ma anche a livello difensivo, grazie agli insegnamenti di mister Zubeldia, è notevolmente migliorato. Per queste sue caratteristiche può essere anche impiegato a centrocampo, ma la sua progressione viene meglio sfruttata quando parte da dietro.

Nome: Pervis Josué Estupiñán Tenorio
Ruolo: Terzino sinistro, centrocampista esterno sinistro
Data di nascita: 21/01/1998
Luogo di nascita: Esmeraldas (Ecuador)
Altezza: 175 cm
Piede: Sinistro