Anche in questa stagione, nonostante un campionato difficile a livello di classifica, l'Udinese si conferma la squadra più ricca di talento e di potenzialità sul mercato in uscita. Qualità e caratteristiche destinate a scrivere l'ennesimo segno "più" sul bilancio friulano.
A partire dalle due metà di Candreva e Cuadrado, due calciatori affermatisi lontano dalla casa madre ma di cui la società bianconera detiene ancora metà cartellino. Per Lazio e Fiorentina sono indispensabili ed anche qualora le due società non riuscissero a far fronte alle richieste economiche della Famiglia Pozzo, gli acquirenti non mancherebbero di certo.
Lo stesso Dusan Basta, dopo un'estate ed un mercato invernale da protagonista poi sfumato, può lasciare l'Udinese qualora le acquirenti che già si fecero avanti dovessero mantenere il loro interesse nei suoi confronti.
Le parole di Giaretta delle scorse settimane hanno invece lasciato intendere un futuro diverso per Luis Muriel: l'Udinese non lo lascerà partire sino alla sua definitiva e fragorosa esplosione, di conseguenza l'unica possibilità è legata alla presenza dell'attaccante al Mondiale brasiliano, ma in linea di massima le chances di portarselo a casa sono davvero poche.
Ancora più difficile sarà invece acquistare Silvan Widmer: l'esterno svizzero si è messo in luce con una stagione strepitosa, ma solo dopo un altro anno con la maglia bianconera si prenderà in esame una sua possibile cessione possibilmente a peso d'oro come da copione. Così come Simone Scuffet, erede designato di Buffon che però non sarà ceduto.

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 01 maggio 2014 alle 13:45 / Fonte: Tuttomercatoweb.com
Autore: Francesco Digilio / Twitter: @@FDigilio
vedi letture
Print