Luca Dell'Amico, agente di Danilo D'Ambrosio (24), terzino del Torino, avrebbe confermato la richiesta del suo assistito di essere ceduto, a causa del mancato accordo con la scoietà in merito al rinnovo del contratto in scadenza a giugno 2014. Inoltre, nell'edizione odierna de La Stampa si legge che la trattativa tra club e giocatore si sarebbe arenata a causa di una distanza di vedute sull'ammonatere dell'ingaggio. Pertanto, lo stesso presidente Urbano Cairo avrebbe fissato il prezzo del cartellino di D'Ambrosio, valutando il laterale granta 2,5 milioni di euro. Una cifra che ha tenuto alto l'interesse della Sampdoria, mentre potrebbe veder scemare quello dell'Udinese. Ad ogni modo, il contratto in scadenza è una spada di Damocle sul capo del Torino, e potrebbe giocare a favore degli acquirenti in una corsa al ribasso.

Sezione: Calciomercato / Data: Lun 27 maggio 2013 alle 16:40
Autore: Simone Zompicchiatti
vedi letture
Print