I tifosi dell'Udinese sono sicuri su chi possa essere il sostituto adeguato a Totò Di Natale nel caso lasciasse Udine ed il calcio a fine stagione. Il nome è solo uno: Fabio Quagliarella. Le sue prodezze in maglia bianconera non sono mai state dimenticate dal popolo friulano che lo ha sempre accolto a braccia aperte dimostrandogli grande affetto ed ammirazione. La storia di Quagliarella e l'Udinese nasce nel giugno del 2007 quando le due squadre proprietarie del cartellino non trovano l'accordo per la risoluzione della comproprietà, e vanno alle buste, con la Sampdoria che offre 6,5 milioni di euro contro i 7,3 milioni dell'Udinese, che si aggiudica così la proprietà dell'attaccante campano. In due anni all'Udinese 73 presenze e 25 gol, alcuni dei quali veri capolavori come quello al S.Paolo in mezza rovesciata contro il Napoli. Sarà possibile rivederlo vestire la maglia bianconera? Se non impossible, questa ipotesi è molto difficile. Nonostante che Quagliarella sia molto legato con questa terra dove ha ancora molti amici, anche tra i giocatori bianconeri, l'operazione di mercato con la Juve è ardua. Gli intrecci di mercato tra Udine e Torino però sono tanti e ghiotti. Il nodo cruciale però pare essere l'ingaggio, troppo alto per la politica di spesa dei Pozzo. Solo nel caso che il napoletano si riduca lo stipendio e riesca a trovare un accordo con Pozzo senior allora questa sogno potrebbe concretizzarsi. In ogni caso i tifosi sperano ancora.

Sezione: Calciomercato / Data: Mer 08 gennaio 2014 alle 11:30
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print