Il caso Basta sembra essere ormai charito. Il giocatore può lasciare Udine anche in questo mercato ma solo se arriverà un'offerta adeguata per lui. In caso contrario rimarrà in bianconero almeno fino a giugno. Questa è la decisione della società che ha accettato, come sempre fatto anche in passato, che un proprio giocatore ambisca ad una big ma che però non vuole rinunciare nemmeno ad un euro dal ricavo stabilito. Il prezzo è fissato e si aggira sui 12 milioni e difficilmente i Pozzo si lasceranno convincere ad abbassare le loro pretese. Le squadre interessate al serbo allora tentennano. I fax ed i telefoni in società tacciono e le offerte per ora non arrivano. I papabili grandi club interessati sono sempre quelli ma solo una squadra pare esserci realmente. Si tratta dell'Inter. Mazzarri è lo sponsor maggior della Furia Bionda che lo vorrebbe portare subito a Milano. Ma l'allenatore è in bilico e Thoir pensa di fare di testa di sua. Difficilmente allora deciderà di venire a fare acquisti con i soldi in mano nella carissima bottega friulana. Con l'Udinese non c'è mai il periodo dei saldi.

Sezione: Calciomercato / Data: Sab 11 gennaio 2014 alle 09:45
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print