Udinese-Genoa, LE PAGELLE: buona la prima di Maxi, Kuba decisivo, benissimo Barak

 di Federico Mariani  articolo letto 3394 volte
Udinese-Genoa, LE PAGELLE: buona la prima di Maxi, Kuba decisivo, benissimo Barak

Ecco le pagelle del match tra Udinese e Genoa, terminato con il risultato di 1-0 a favore dei friulani.

Scuffet voto 6: dopo due gare complicate, Simone può rifiatare. Nessun grande intervento, ma svolge molto bene l’ordinaria amministrazione.

Stryger Larsen voto 6,5: esordio nel campionato italiano con tanto di promozione. Non era semplice trovare subito intesa con i compagni e misure agli avversari, ma il ragazzo è stato bravo a non strafare ed a disporsi con ordine. Bene in fase di spinta, equilibrato anche in fase di copertura.

Danilo voto 6,5: il capitano risponde presente dopo un esordio di stagione da incubo. Con personalità comanda la difesa quando il Genoa inizia a macinare gioco e riesce a sventare diverse situazioni pericolose. Anche lui appare in grande condizione. Un buon auspicio per le prossime gare.

Nuytinck voto 7: continua a stupire il “piccolo Stam”. Oggi domina ancora sui palloni alti, perfetto nelle chiusure. Addirittura, colpisce il palo favorendo la ribattuta di Jankto. Dimostra di avere anche margini di crescita notevoli. Arrivato a fari spenti, potrebbe diventare una delle note più interessanti della stagione bianconera.

Samir voto 6: buona prestazione per il laterale sinistro. Preciso e puntuale nelle chiusure, non commette gravi sbavature e si rivela all’altezza del compito a lui assegnatogli. Verso il finale, accusa il ritorno di fiamma del Genoa e deve spendere un fallo tattico (dal 74’ Pezzella voto 4: entra con l’intento di salvaguardare il risultato e dare più copertura. Risultato: espulsione sacrosanta rimediata per un fallaccio da tergo. Partita da dimenticare il prima possibile).

Jankto voto 7,5: finalmente torna a girare il motorino Jakub. Prestazione monstre, con corsa, intensità e continua aggressione degli spazi. Bravissimo nella lettura dell’azione, si fa trovare al posto giusto nel momento giusto per trasformare in rete la respinta del palo sul tiro di Behrami. È il gol vittoria. Mezzo voto in meno per un’occasione sprecata in maniera banale. Straordinaria comunque la sua prestazione (dal 74’ Hallfredsson voto 6: svolge bene il suo compito. Delneri gli chiede di fare tanto movimento, distruggendo quando necessario il gioco altrui. Detto e fatto. Partita diligente).

Behrami voto 6,5: notevole il suo apporto. Corre, pressa, cerca l’inserimento. Veramente grande ritorno in Serie A, con la personalità di chi vuole tornare protagonista. Per Delneri è una pedina notevole ed oggi Valon ha ribadito il suo valore. Mezzo voto in meno per qualche entrata troppo garibaldina.

Baràk voto 7: anche lui disputa un’ottima partita, contribuendo alla circolazione di palla. Diligente, non esagera mai, evitando di commettere gravi errori.

Lasagna voto 6,5: dopo le prime partite complicate, trova una giornata decisamente più ispirata. Bravissimo a rendersi pericoloso e a dare assistenza ai compagni quando necessario. Si vedono progressi notevoli.

Maxi Lopez voto 7: era attesissimo dopo il suo arrivo al posto di Thereau. Non segna, ma il suo lavoro per la squadra è sotto gli occhi di tutti. Ed infatti il pubblico lo applaude al momento della sostituzione. Difficile pensarla diversamente: corsa, sponde, movimento su tutto il fronte. Veramente ottimo impatto con il mondo bianconero (dall’81’Alì Adnan voto 6: entra con l’Udinese in leggero affanno. Aiuta i compagni a difendere il prezioso vantaggio).

De Paul voto 7: anche lui svaria molto sul fronte offensivo, togliendo riferimenti agli avversari. Sfiora il gol in due occasioni e diventa anche un prezioso suggeritore per i compagni. Il suo processo di crescita pare proseguire a gonfie vele.