Finisce con la vittoria di Napoli per 71-63 ma Udine è stata in partita fino alla fine, avvicinando i padroni di casa fino al singolo possesso di svantaggio. Il talento individuale e un fischio dubbio degli arbitri ha però spento la rimonta friulana

Parks riesce pure a spuntare l'ultimo canestro contro la mancata stoppata di Foulland

Risponde Monaldi con la tripla decisiva

Tripla irreale di Johnson

Mancano corpi ad arrestare l'accelerazione di Parks che arriva fino in fondo e schiaccia con forza

Fallo di Zerini su Antonutti che sbaglia il primo e infila il secondo

Un minuto al termine, possesso in mano a Udine

Mayo punisce dall'angolo da tre

Altro fallo su Foulland commesso ancora da Zerini, cambia solo il lato del campo per quanto riguarda la dinamica. Stavolta è 0/2

Fallo su Foulland da parte di Zerini nella lotta a rimbalzo sotto la plancia udinese. Due liberi in arrivo in virtù del bonus. 1/2

Johnson riceve in uscita dai blocchi, tira in sospensione dalla media e segna

Gancio di Foulland che entra e adesso è -5 e timeout Napoli. Tre minuti scarsi da giocare

Canestro da tre di Johnson

Foulland subisce fallo ma l'impressione è che si potesse arrivare ad un più comodo canestro da due con un tempo di gioco in meno. Ad ogni modo, due su due di Foulland

Azione arzigogolata ma vincente dell'Apu che segna con Amato

Altra giocata di Monaldi che segna e si prende il fallo da Foulland. Due punti che col libero in più diventano tre

Parks commette fallo su Johnson e gli concede tre liberi. 1/3

Monaldi sale in cattedra con una bomba 

Coach Sacripanti chiama timeout a sette minuti dalla sirena finale

Altra tripla a bersaglio per Johnson

Fallo di Uglietti di Italiano, spedito ai liberi. 2/2

Tripla aperta per Parks che sta punendo ripetutamente l'Apu

Ancora Johnson con due punti dalla corta misura

Monaldi segna due punti in transizione, cavalcando l'area

Solo cotone per DJ, tre punti in apertura di quarto

Distanza sempre più ampia quella che separa Apu e Napoli. Nessun acuto tra i bianconeri che rimangono meritatamente sotto per 50-35. Bisogna, tuttavia, assegnare i meriti alla difesa partenopea, fin qui assolutamente solida

C'è un fallo su Johnson che, con il bonus a disposizione, viene spedito verso la linea della carità. 2/2

Fallo su Marini in questa circostanza, due liberi e due canestri

Cala la mannaia su Italiano che aveva ormai fatto saltare Marini sulla finta. Primo libero fallito, secondo che entra

Mayo sbaglia il libero del fallo tecnico mentre Parks segna quello supplementare, assegnato per fallo di Italiano 

Altra ripartenza per Napoli con canestro di Parks e fallo su di lui commesso da Italiano. Una furia Boniciolli che protesta per un precedente fallo non fischiato ai suoi, ricevendo in cambio un fallo tecnico

Mayo riparte e si fa tutto il campo per chiudere con due punti

Altri due punti realizzati da Zerini

Mayo scippa Amato e chiude da solo in terzo tempo. Timeout obbligato per Udine a metà quarto

Riapertura fuori dall'arco per Parks che trova la tripla

Ancora Antonutti che stavolta segna in avvicinamento

Amato ricambia il favore con finta di tiro proprio su Mayo, tre punti

Mayo senza marcatura non può che infilare la tripla

Tripla a bersaglio per Antonutti

Canestro da due in avvicinamento per Parks

Deangeli riceve in post e segna due punti in allontanamento

Pronti alla ripresa a Napoli!

L'Apu arranca dietro a una Napoli in palla, efficace in difesa e letale in attacco. Pochi squilli per i bianconeri che sono certamente ancora in partita ma che dovranno cambiare passo nel secondo tempo

Tripla più che complessa che per Amato è pura formalità

Antonutti segna e muove il punteggio per l'Apu

Mayo sfrutta il blocco del lungo e segna da tre

Lombardi con un'altra ripartenza chiusa con forza al ferro

Facile schiacciata per Parks che in contropiede può mettere in mostra la propria fisicità. Timeout Apu

Timeout per Napoli a cinque minuti dall'intervallo

Foulland segna con un canestro di polso in avvicinamento

Ricezione profonda di Pellegrino che torna a segnare per l'Apu

Iannuzzi con canestro da due di tabella

Altra partenza "ad handicap" per Udine che, specialmente in finale di quarto, ha concesso punti a Napoli con troppa facilità. 22-13 dopo il primo quarto e gara già in salita per i bianconeri che dovranno alzare il livello su entrambi i lati del campo

Udine perde palla a pochi secondi dalla sirena e concede a Napoli un ultimo contropiede chiuso in tempo utile da Sandri

Anche Uglietti si lascia apprezzare con un layup in "rovesciata"

Sandri servito in movimento dentro l'area, sottomano vincente e timeout chiamato da coach Boniciolli a un minuto e mezzo dal termine del quarto

Scatenato Parks che in reverse spunta due punti

Amato dal palleggio infila un tiro dalla media

Italiano ostacola fallosamente Mayo che quasi riesce a segnare in equilibrio precario. Due liberi in arrivo per Mayo che stavolta non sbaglia

Johnson commette fallo su un Mayo che ha tirato e segnato da tre. Potenziale gioco da quattro punti che non viene convertito

Si fa trovare pronto Giuri nell'angolo, tripla a bersaglio

Tripla per Parks, il migliore della partita fin qui

Ancora spazio per Johnson che segna ancora da tre punti

Contropiede lanciato da Mayo che serve Parks per due punti facili in terzo tempo

Foulland servito sotto canestro da Deangeli, inchiodata bimane dell'americano

La difesa perde contatto con Johnson che segna indisturbato da tre

Parks attacca a testa bassa, regge il contatto con il difensore e segna appoggiandosi al tabellone

Zerini premia il taglio di Lombardi che infila un comodissimo layup

Tarda ad arrivare il primo canestro del match, tanti errori al tiro in questa fase iniziale

Inizia l'incontro! Primo possesso per Udine

Il quintetto di partenza selezionato da coach Sacripanti vede Mayo, Marini, Zerini, Parks e Lombardi; le scelte di coach Boniciolli ricadono invece su Giuri, Johnson, Deangeli, Antonutti e Foulland

Presentazione dei roster che viene effettuata in questo momento, manca ormai pochissimo alla palla a due!

Trasferta sicuramente complessa quella di Napoli per l'Apu e non solo per il valore della squadra avversaria. La trasferta di oggi non può che far tornare alla mente la finale di Coppa Italia, persa proprio contro la formazione partenopea nelle ultime fasi del match. L'opportunità, per i bianconeri, oltre a vendicare la finale persa, sarà anche quella di dare continuità alla vittoria con Forlì per continuare a risalire la classifica e rosicchiare altri punti alle squadre che precedono l'Apu nel gironcino. Napoli, dal canto suo, non ha sbagliato il primo match contro Torino, dimostrando probabilmente di essere una delle squadre più solide e in forma del momento.

Buonasera amici di TuttoUdinese.it da Francesco Paissan! Secondo match della fase a orologio che inizierà a breve e che vedrà l'Apu Old Wild West impegnata in trasferta contro la GeVi Napoli. A tra poco per gli ultimi aggiornamenti!

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 28 aprile 2021 alle 19:15
Autore: Francesco Paissan
Vedi letture
Print