Nicola, conferenza: "Capiamo che i tifosi vogliano di più, oggi siamo tornati a giocare di squadra, positivo De Paul"

03.02.2019 17:37 di Davide Marchiol  articolo letto 1088 volte
Nicola, conferenza: "Capiamo che i tifosi vogliano di più, oggi siamo tornati a giocare di squadra, positivo De Paul"

Queste le parole in conferenza stampa di mister Nicola dopo il pareggio contro la Fiorentina.

C'è soddisfazione: "Certo, sapevamo di affrontare una squadra competitiva e temibile, ha tanta qualità e attaccanti con grandi caratteristiche. Saremmo potuti andare in vantaggio subito, sarebbe stato interessante vedere che piega avrebbe preso la partita. Abbiamo giocato da squadra come spesso accade, abbiamo sbagliato solo un'ora contro la Sampdoria, dove pensavamo di risolverla da soli"

La filosofia di squadra: "Ho ereditato una situazione dove le caratteristiche dei giocatori dal punto di vista tecnico e fisico i giocatori non erano in discussione e nemmeno tatticamente, semplicemente per la mio filosofia andava cambiato qualcosa. Abbiamo affrontato una grande squadra, ma nel primo tempo siamo riusciti a fare il nostro gioco, poi chiaramente loro sono cresciuti, ma abbiamo retto bene rispetto ad altre volte, solo contro Atalanta e Sampdoria abbiamo toppato a tratti".

La contestazione del pubblico: "Noi teniamo conto di ciò che il pubblico può dare, recepiamo la contestazione dei tifosi, che ci hanno sempre dato tanto, e capiamo che vogliono di più. Sappiamo quanto siano importanti e bisogna avere una coerenza, siamo andati ad applaudirli perchè per noi sono fondamentali, è facile andare lì quando vinci sempre".

La prestazione di De Paul: "Molto bene, è chiaro che se andiamo ad analizzare il fatto che poteva portarci in vantaggio subito qualcosa in più poteva fare, ma oggi ha fatto meno tocchi, ha aiutato la squadra, è stato ordinato e ha giocato con gli altri. Il talento che ha è importante, in alcune occasioni tocca ancora troppe volte la palla, ma sta migliorando".