Finisce così al Pala Biella. Arriva la quarta sconfitta stagionale per l'Apu Udine, la terza consecutiva. Brutta prestazione dei bianconeri mai in partita questa sera. Le assenze e una condizione non brillante sono un'attenuante da una squadra come quella di coach Boniciolli ci si attende sempre di più.

Ultimo giro in lunetta per Wojciechowski. 1 su 2 per lui.

Canestro di alta fattura di Lugic, giocata di gran tecnica. Mussini ne fa 1 su 2, Udine ormai ko.

Tiro in allontanamento di Pellegrino. Buona la giocata del centro bianconero. 11 per lui questa sera.

Pellegrino in lunetta fa 2 su 2. Wojciechowski risponde mettendo altri due punti nella sua partita. 

Berdini, da due. Sempre più lontana Biella.

Mussini, palleggio, arresto e tiro. Undicesimo punto per lui. Udine che torna sul -20.

Altra botta per Udine, Barbante ne mette un'altra da 3. Crollano i bianconeri.

L'attacco di Udine batte in testa, mentre continua a punire dall'arco per il massimo vantaggio sul +21.

Berdini commette anche lui fallo antisportivo, questa volta su Pellegrino, 1/2 dalla lunetta ma Nobile subisce una stoppata di Lugic che lancia Pollone per la tripla in transizione, 67-49 al 33'.

Miaschi subisce un fallo antisportivo da parte dello stesso Giuri, 2/2 ai liberi e sull'azione successiva Barbante piazza un'altra tripla dalla punta, Miaschi ruba e va a schiacciare il +16, ultimo time-out del match chiesto da Udine.

Barbante su assist di Miaschi mette subito la tripla in apertura di quarto quarto, replica dall'altra parte Giuri con un 2+1.

Dopo tre quarti di gara Biella è avanti di 9 lunghezze. Punteggio molto basso frutto di due difese molto arcigne. Ultima pausa della partita. Udine ha tutte le carte in regola per recuperare lo svantaggio.

Pollone dall'altro lato è più preciso, ne fa 2 su 2.

Pellegrino subisce fallo a rimbalzo e va ancora in lunetta per due liberi.  Il centro ne fa di nuovo 1/2, 52-45.

Giuri prova da tre, fallo di Wojciechowski. 3 su 3, sono i suoi primi punti della partita.

Sesto punto per Lugic, bomba che pareva da 3 ma che l'arbitro decreta da 2. 

Pellegrino si prende un fallo e va in lunetta per i due tiri liberi. Mette il primo e non il secondo.

Jhonson prova ad andare fino in fondo, l'americano fallisce però la schiacciata.

Lugic va profondo e appoggia a canestro. Troppo tenera in questo caso la difesa di Udine. Boniciolli chiama il time out.

Deangeli scarica per Johnson. L'americano sale da tre, solo retina. Si è acceso finalmente. Dominique.

Tecnico per Hawkins, ingenuità per lui. Richiamato in panchina. Johnson realizza dalla lunetta il primo libero della sua partita.

La difesa di Biella continua a produrre palle recuperate, la transizione di Biella porta ad un fallo antisportivo di Italiano su Berdini che va a segno con entrambi i liberi a sua disposizione.

Laganà in lunetta. Realizza il primo e anche il secondo. +10, massimo vantaggio dei padroni di casa.

 Il rientro dal minuto di sospensione però è ancora favorevole all'Edilnol che continua ad andare a segno in transizione, bomba di Hawkins.

Hawkins ruba un pallone dopo averlo deviato e vola in contropiede l'ennesima schiacciata della sua partita, il brutto rientro in difesa dei suoi fa chiamare time-out a coach Boniciolli al 24'.

Mussini in transizione subisce il terzo fallo di Barbante e accorcia sul 39-36. 

Mussini da tre! Il play pesta la liena e arriva il fischio, giusto, dell'arbitro.

Laganà si inventa un canestro nel traffico. Ottima giocata del capitano di Biella.

Miaschi dalla lunetta. 1 su 2 per lui.

Udine parte bene. Palleggio, arresto e tiro di Nobile, solo retina per lui.

Si riparte, primo possesso per Udine.

Si chiude il primo tempo. Partita molto ben giocata dalle due squadre, grande equilibrio al Pala Biella. Molto aggressivi i padroni di casa, qualche errore in fase di costruzione per gli uomini di coach Boniciolli. Gara apertissima

Antonutti perde un pallone in attacco, l'ultimo possesso è di Biella con Laganà però che non trova la tripla. 

Antonutti in lunetta, due liberi per lui. Due su due per lui a cronometro fermo.

Berdini piazza la tripla dall'angolo, Miaschi va a segno in entrata per il 36-30 biellese mentre l'attacco di Udine non riesce a trovare il fondo della retina con il tiro dalla lunga.

Hawkins cocn i tentacoli reccupera un pallone e trova altri due punti. Grande giocata dell'americano di Biella.

Giuri, azione solitaria che riporta avanti Udine di una lunghezza.

Azione di Biella si ripete sostanzialmente uguale subito dopo con il capitano rossoblù che manda a schiacciare Hawkins questa volta, l'Edilnol torna avanti con un 6-0 di parziale e gli ospiti chiedono time-out.

Miaschi in campo aperto, schicciata del -1 per Biella. 

Italiano in penetrazione appoggia il 23-28 e coach Squarcina ferma la partita con il minuto di sospensione

Mussini sigla la tripla del +3, Hawkins dalla rimessa accorcia subito, Foulland appena rientrato torna immediatamente a segnare. 

Pellegrino dal post pareggia ancora quota a 21..

Mussini si alza dall'angolo e punisce. Tre punti che mettono margine sugli avversaril.

Pellegrino dal post pareggia ancora quota a 21.

Il semigancio mancino a bersaglio di Pellegrino apre la seconda frazione, Wojciechowski riporta i suoi in vantaggio, Pellegrino dal post pareggia ancora quota a 21.

Si chiude il primo quarto. Biella che è avanti di due punti, gara comunque assolutamente apertissima. Con Udine sempre incollata.

Nobile allo scadere del quarto fissa il punteggio sul 19-17.

Mussini ruba e va a segnare in contropiede, Wojciechowski pulisce un errore di Berdini per il nuovo +2 biellese. Lugic anche lui da rimbalzo offensivo realizza, Nobile allo scadere del quarto fissa il punteggio sul 19-17.

Wojciechowski allo scadere trova due punti importanti. 

Entrano Nobile e Pellegrino per Udine, Pollone e Wojciechowski per l'Edilnol.

Miaschi buca Nobile e appoggia a canestro. Penetrazione centrale per il giocatore di Biella.

Mussini in lunetta. Fa due su due, parità per Udine. 

Antonutti dall'arco, non perdona la sua ex squadra. 

Barbante e Hawkins in contropiede vanno a schiacciare dopo due brutte rientri difensivi degli ospiti, 13-8 al 6' e time out chiesto da coach Boniciolli.

Miaschi risponde con una tripla allo scadere dei 24''.

Funziona benissimo l'intesa tra Mussini e Foulland. Altri due punti costruiti dai due.

Bella giocata sull'asse Mussini-Foulland e canstro del centro bianconero.

Lunga transizione in possesso di Udine, allo scadere dei 24'' va Italiano da tre ma non è fortunato.

Laganà attacca il ferro e si guadagna un viaggio in lunetta, fa solo 1/2 pareggiando a quota 4 dopo 3'.

Foulland, bel movimento e due punti per il vantaggio bianconero. 4-3. 

Deangeli, tripla a campo aperto che sbatte sul ferro. 

Berdini sblocca il match con la tripla su assist di Laganà, Foulland viene stoppato ma recupera il rimbalzo subendo poi fallo, 2/2 ai liberi per il centro americano.

Quintetti iniziali. Biella: Berdini, Laganà, Miaschi, Hawkins, Barbante Udine: Giuri, Johnson, Deangeli, Italiano, Foulland

Squadre in campo, inno nazionale e poi si parte al Biella Forum.

Udine non ha ancora mai fallito in trasferta e la partita di questa sera rappresenta un’opportunità per poter ritrovare la vittoria dopo le due cadute interne contro Torino e Orzinuovi. Il 2021 è iniziato come peggio non poteva, con i bianconeri tormentati pure da diversi problemi di natura fisica, tra infortuni e positività. Oggi, tuttavia, Boniciolli dovrebbe ritrovare una pedina fondamentale come Johnson, finalmente negativo al Covid-19 è pronto a scendere in campo assieme ai suoi compagni. Il suo apporto è chiaramente mancato in queste settimane e il suo rientro potrà rivelarsi decisivo per l’Apu.

Buonasera amici di TuttoUdinese.it da Stefano Pontoni, ben ritrovati all’appuntamento con la Serie A2 di basket, con l’Apu Old Wild West impegnata questa sera contro la Pallacanestro Biella. Mancano pochi minuti alla palla a due, a tra poco!

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 17 gennaio 2021 alle 17:47
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print