Mauro Lovisa, presidente del Pordenone, ha parlato nel post partita del match vinto contro il Cosenza. Ecco le sue parole riportate da Trivenetogoal.it.

 “Il primo anno c’è l’entusiasmo, si va a mille all’ora, il secondo le neopromosse fanno fatica. Esserci confermati è qualcosa di straordinario. Dopo il girone di andata eravamo ottavi e dentro i playoff, credo che tutti si aspettassero di più. La partita di oggi andava preparata bene prima, sono stato 48 ore assieme alla squadra. Abbiamo cercato di entrare nella testa dei giocatori. Dedico questa salvezza a mio figlio Matteo, ha potenzialità enormi. Ha vissuto male questa stagione, per diversi motivi la situazione è diventata tesa. Mi sarebbe dispiaciuto perdere la categoria per i progetti che abbiamo. Per quello che stiamo costruendo possiamo fare qualcosa di importante nei prossimi anni. Chiudiamo a +10 sulla quartultima, direi che è un grande risultato. Ringrazio Stefani e gli altri ragazzi che stanno dando tutto. Dispiace non avere i tifosi, qualche punto tutte le squadre soprattutto in casa qualche punto lo hanno perso per strada. Siamo un gruppo molto unito, a breve faremo comunicazioni importanti a livello societario, Mi sarebbe dispiaciuto perdere la categoria. Domizzi? La scelta del tecnico va ponderata bene, non possiamo sbagliarla. CI sarà un ridimensionamento generale il prossimo anno verso il basso e ci sarà ancora più equilibrio”

Sezione: Pordenone / Data: Lun 10 maggio 2021 alle 20:29
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print