Pordenone, Lovisa: "Bisogna ripartire facendo tutti un sacrificio. Servono tamponi a tappeto nei club"

03.04.2020 09:01 di Jessy Specogna   Vedi letture
© foto di Antonio Ros/Pordenone Calcio
Pordenone, Lovisa: "Bisogna ripartire facendo tutti un sacrificio. Servono tamponi a tappeto nei club"

Mauro Lovisa, presidente del Pordenone, ha parlato ai microfoni di Tmw Radio:

"Campionato? Finirlo sarebbe di buon senso. Ci sono un sacco di problemi altrimenti, con un campionato che finirebbe nelle aule dei tribunali. E poi c'è il mondo delle tv, che dominano il calcio ora. Serve ripartire, facendo un sacrificio tutti, con intelligenza. Ho parlato con un po' di presidenti di B. Servono tamponi a tappeto nei club, a tutti i giocatori e allo staff, per sapere la situazione. E dentro la nostra struttura entreranno solo quelli che hanno fatto i tamponi. E dopo una settimana di proporlo a campioni".

"Giocare a calcio è una delle più belle cose al giorno. Non possono essere stanchi per due ore al giorno. Magari stressati sì, ma non stanchi. E quindi anche giocare a giugno e luglio, poi riprendere dopo due settimane in estate il campionato seguente. Stipendi? La situazione va trattata singolarmente. Ho giocatori che hanno due figli, come faccio a tagliarle lì? Devo mettermi una mano sulla coscienza".