Dopo un nuovo passo indietro contro il Cittadella i ramarri sono ora attesi dalla più abbordabile Reggina per cercare di dimenticare presto questo passo falso e non perdere di vista il treno playoff. Contro i calabresi servirà ritrovare quella cattiveria e pericolosità che è mancata sabato scorso e che invece tanto bene aveva fatto a inizio anno, soprattutto là davanti dove c’è ancora bisogno di una risposta vera dai tanti attaccanti a cui Tesser ha dato fiducia. Proprio Tesser sarà il grande assente: la litigata con Venturato è costata cara al tecnico neroverde, che dovrà scontare due turni di squalifica.  

Probabili formazioni: tra le fila del Pordenone continuano a essere molti i giocatori disponibili. In difesa si va verso la conferma dei soliti, anche se potrebbe esserci spazio per il rientrante Barison che verosimilmente manderebbe in panchina Falasco, reo del gol del Cittadella lo scorso sabato. A centrocampo vedremo i soliti ballottaggi sui lati, probabilmente vinti da Magnino e Scavone, in attacco torna a disposizione Mallamo ma dovrebbe essere confermato Biondi dietro a Ciurria e Morra.

Questi dunque i due possibili schieramenti:

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Del Prato, Loiacono, Cionek, Di Chiara; Crimi, Crisetig; Edera, Folorunsho, Menez; Montalto

Pordenone (4-3-1-2): Perisan; Berra, Camporese, Vogliacco, Falasco; Magnino, Misuraca, Scavone; Biondi; Ciurria, Morra

Sezione: Pordenone / Data: Sab 20 febbraio 2021 alle 17:42
Autore: Alessandro Poli
Vedi letture
Print