Julio Velazquez, ex tecnico bianconero, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb, trattando anche l'argomento Udinese, oltre a quello relativo al suo futuro.

“Musso e De Paul? Sono due calciatori molto forti. Juan Musso lavora tantissimo, è tra i migliori portieri del mondo. Mi aspettavo che entrambi sarebbero arrivati a questo livello, per me non è una sorpresa. Sono bravi sia a livello umano che come professionisti. Musso è abile sia nello specchio della porta che a governare l’area di rigore: è cresciuto tantissimo negli ultimi mesi. Sono contento perché la prima volta che ha giocato in Italia l’ha fatto con me e sono convinto che possa giocare in qualsiasi club del mondo. Di Rodrigo De Paul posso dire le stesse cose, quando noi siamo arrivati a Udine lui arrivava da un periodo un po’ difficile. Sono contento perché lui è uno che merita il successo, è migliorato tantissimo a livello tattico. Può giocare trequartista, esterno, mezzala e fa comunque sempre bene. Lui è un calciatore che fa giocare meglio le squadre e i compagni, come Juan (Musso n.d.r.) può farlo in tutte le squadre del mondo. Ha un piede straordinario e conosce il gioco del calcio. Loro sono già in un club importante come l’Udinese. A Udine ho ricordi straordinari di tutto: squadra, città e tifosi. Certo, parlando a livello calcistico loro possono giocare senza dubbio in team che militano in Champions League”.

"Il mio futuro? Amo l’Italia e il suo calcio. Ho parlato con qualche squadra ma alla fine non se n’è fatto niente concretamente. Aspetto di poter allenare un’altra volta in Italia, è un calcio bello ed è un paese straordinario”.

Sezione: Notizie / Data: Mer 17 febbraio 2021 alle 09:00
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print