notizie

Vanoli: “Gotti un carissimo amico, si ? giocato bene la sua chance”

Vanoli: “Gotti un carissimo amico, si ? giocato bene la sua chance”

In un'intervista concessa ai microfoni di Tmw, Rodolfo Vanoli ha parlato di Gotti e della sua esperienza all'Udinese. Gotti è una figura anomala in questo calcio… "Un carissimo amico, abbiamo fatto insieme il master e...

Jessy Specogna

In un'intervista concessa ai microfoni di Tmw, Rodolfo Vanoli ha parlato di Gotti e della sua esperienza all'Udinese.

Gotti è una figura anomala in questo calcio..."Un carissimo amico, abbiamo fatto insieme il master e abbiamo una conoscenza di lunga data. Due anni fa faceva parte dello staff di Igor Tudor, non era nemmeno il secondo... Voleva dare una mano dietro le quinte e l'hanno messo in panchina, si è giocato bene la sua chance".Che palestra è stata Udine?"Ho avuto la fortuna di crescere con Gino Pozzo: in mezzo a tutti quei giovani, chiedeva sempre se questi, descritti di prospettiva, avrebbero potuto giocare il giorno dopo al posto di Di Natale. Con lui e Carnevale sono cresciuto tantissimo, sia da allenatore che nel lavoro di crescita dei giocatori. Ricordo Isla, che fu preso dal Cile come difensore centrale".