Otto su venti. Con Massimiliano Allegri e Davide Nicola, quasi metà della Serie A ha cambiato tecnico a stagione in corso. Veri e propri ribaltoni, talvolta, sorprese altre, rotture annunciate in altri casi. Ma una verità, incontrovertibile: il primo a pagare è sempre l'allenatore. E' così che, appunto, cambiano già in otto: il primo è stato Gian Piero Gasperini per Fabio Liverani al Genoa. I risultati stanno dando ragione a Preziosi. Poi il Catania: via Rolando Maran, tecnico dei record, arriva Luigi De Canio. Per adesso, il cambio è stato tutt'altro che fruttuoso. Altri cambi: poi la Sampdoria ed il Chievo, insieme. Sinisa Mihajlovic ed Eugenio Corini hanno preso il posto di Delio Rossi e Giuseppe Sannino, migliorandone nettamente i risultati. Edy Reja è stato il seguente in casa Lazio: una vittoria e un pari, per il tecnico biancoceleste, sono il ruolino di marcia del dopo Vladimir Petkovic, mentre Davide Ballardini, alla prima sulla panchina del Bologna, ha subito pareggiato contro i biancocelesti nel dopo Stefano Pioli. Adesso Allegri e Nicola, cambiano anche Milan e Livorno. Otto su venti. Passa il tempo, il trend non cambia.

Sezione: Notizie / Data: Lun 13 gennaio 2014 alle 14:30 / Fonte: Tuttomercatoweb
Autore: Redazione TuttoUdinese
vedi letture
Print