Juan Musso ha parlato ai microfoni di Udinese Tv, queste le sue parole riprese quest'oggi dalla Gazzetta dello Sport.

"Per noi è stata una preparazione molto intensa. La squadra ha fatto un’ottima preparazione, quindi ho fiducia. Sarà una stagione difficile, ma ci conosciamo e lavoriamo tutti assieme da qualche anno, speriamo di sfruttare questo fattore. In Serie A, comunque, ogni partita è una lotta. Ogni match rappresenta un mondo a parte. Affronteremo volta per volta ciascun ostacolo. Faremo il massimo per giocare ogni partita come fosse una finale".

"Tra coloro che erano qui da tempo per il momento è partito solamente Seko Fofana. Chi, tra di noi, non è alla prima esperienza a Udine si capisce e si conosce bene, c’è intesa. Dobbiamo dare il massimo per aiutare i nuovi, quelli appena arrivati, a entrare rapidamente nel nostro universo. Devono sentirsi comodi dentro al campo, provare questa sensazione".

"Molina? Lo conoscevo come giocatore, ma come ragazzo l’ho appena scoperto. È uno che viene dalle giovanili del Boca Juniors, e quando cresci calcisticamente lì la filosofia è quella di andare sempre avanti, dominare le partite. Ci servirà il suo spirito, perché vogliamo diventare una squadra che aggredisce sempre di più. Si adatterà bene al calcio italiano".

"La nostra ambizione è quella di riuscire a tenere la concentrazione e la motivazione in ogni partita. Io vivo il calcio così. Pensandola in questo modo faremo un bel percorso e alla fine si tireranno le somme. Prometto che lavoreremo tanto e daremo il massimo, per noi e per la gioia della nostra gente".

Sezione: Notizie / Data: Ven 18 settembre 2020 alle 08:43
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print