Come si legge sul Corriere della Sera, continua ad essere a rischio la partita di oggi tra Udinese e Parma. Presso la squadra emiliana, infatti, ieri mattina era emersa la quinta positività. In base a questa situazione, l'ASL di Parma in un primo momento era parsa poco propensa a dare il via libera alla partenza per Udine. Dopo quattro ore di contatti tra i dirigenti del Parma, i dirigenti dell’azienda sanitaria locale, la Regione e la Lega Serie A, la situazione si è sbloccata, tanto che è stata concessa l’autorizzazione a prendere la strada per il Friuli, ma solo dopo un ulteriore giro di tamponi rapidi. Proprio grazie a quest’ultimo test che è emersa la sesta positività, ma i piani non sono comunque stati modificati. Il gruppo del Parma si sottoporrà a nuovi esami ad Udine, così come previsto dal protocollo.

Sezione: Notizie / Data: Dom 18 ottobre 2020 alle 12:20
Autore: Redazione TuttoUdinese
Vedi letture
Print