Silvio Baldini ha avuto l'onore di allenare Totò Di Natale agli inizi della sua carriera, all'Empoli. In vista della gara tra i toscani e l'Udinese, Baldini ha parlato ai microfoni del Gazzettino proprio del capitano bianconero: "E' l'unico brasiliano d'Italia degli ultimi 10 anni. Nessuno ha saputo ricoprire tutti i ruoli d'attacco come lui: ala, seconda punta, centravanti. Non ce n'è uno a quel livello. Si capiva da subito che era un vero fuoriclasse. Gli dicevo che prima o poi sarebbe arrivato in Nazionale, bastava solo crederci davvero e lui lo ha fatto. Poteva andare ovunque, ma la sua dimensione l'ha trovata a Udine, e ha fatto bene a fermarsi. Così può prendersi quelle pause di cui tutti hanno bisogno senza sentire troppa pressione. Consigliai ad Ancelotti di comprarlo per il Milan, lo feci più volte, ma non mi ha mai seguito come avrebbe dovuto fare. Nazionale? L'Italia gli spetta di diritto, deve solo modificare il suo atteggiamento. Non è sicuro come quando scende in campo con l'Udinese. Si sente uno dei tanti e sbaglia, perchè lui è speciale".

Sezione: Notizie / Data: Gio 28 agosto 2014 alle 14:20
Autore: Francesco Digilio / Twitter: @FDigilio
vedi letture
Print