Moussa Konate, giovane attaccante senegalese del Genoa, si sta comportando molto bene, sfornando buone prestazioni nelle ultime gare dove Gasperini lo ha schierato con regolarità. Così il giocatore ha commentato, ai microfoni del sito ufficiale del Grifone, la propria avventura in rossoblu: «Era il sogno di bambino venire in Italia. Ed è semplicemente stupendo, giocare al Ferraris con quel tifo. Sto arricchendo il bagaglio di conoscenze e cercando di migliorare giorno dopo giorno. Mai lavorato così tanto nella cura della preparazione fisica. Bene così. Ma anche tecnicamente e tatticamente sto crescendo sotto la guida di mister Gasperini. In serie A ogni gara non si sa come vada a finire. Non mi piace però il divario di risorse che i club possono investire: ogni società dovrebbe avere gli stessi mezzi e pari disponibilità per concorrere, ma questa è un’altra storia e così va il mondo. E’ un periodo positivo per la squadra, stiamo conquistando punti e l’obiettivo resta quello di avvicinarci alla quota salvezza. Ci sarà tempo per alzare lo sguardo e, chissà, il livello delle ambizioni solo a traguardo raggiunto. Pensiamo all’Udinese che sta giocando proprio bene e attraversando un ottimo periodo di forma. Sarà dura contro di loro, ma sarà dura anche per loro contro di noi».

Sezione: L'Avversario / Data: Gio 13 febbraio 2014 alle 08:45
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print