Queste le parole di Cristian Raimondi rilasciate ai microfoni de L'Eco di Bergamo: "Non sono il tipo che cerca alibi, soprattutto dopo uno 0-4, però quel rigore mi è sembrato sacrosanto, clamoroso. Se fossimo andati in vantaggio noi dopo un minuto, poi magari la partita si sarebbe messa in un altro modo. Si sa che gli episodi possono cambiare le partite. L'arbitro purtroppo non ha visto così , non sono uno di quelli che si piange addosso e in questo momento preferisco pensare più agli errori che abbiamo fatto. Dobbiamo prendere questi quattro gol subiti e tramutarli in rabbia già dalla partita con l'Udinese. I bianconeri sono una squadra che sta attraversando un buon momento e hanno enormi potenzialita ma non bisogna mollare mai. Lotteremo fino alla fine per vincere".

Sezione: L'Avversario / Data: Mar 18 febbraio 2014 alle 08:15
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print