Il Milan la riacciuffa nel finale. Stefano Pioli, intervistato da DAZN, commenta così il pari: "Volevamo vincere. Peccato. Sapevamo che avremmo trovato difficoltà contro una squadra che si chiude tutta dietro. Ho visto determinazione e mancanza di lucidità. È mancata qualità e ritmo, non rabbia e determinazione. Si riparte come sempre dalla prossima partita. Ogni partita fa storia a sé. Domenica abbiamo trovato un avversario che voleva giocare, l’Udinese invece fa questo tipo di partita. Dovevamo trovare più duelli, l’unico duello che siamo riusciti a vincere nel primo tempo è l’azione da gol di Castillejo.

Leao? Mi aspetto sempre tanto dai miei giocatori. Rafa ha caratteristiche più adatte ad attaccare gli spazi. Quando trova difese così chiuse non ha ancora la scaltrezza per anticipare il difensore. Oggi ci mancanvano le caratteristiche giuste per affrontare questo tipo di partita, ci mancavano i due attaccanti veri in rosa. Leao e Rebic hanno altre caratteristiche.

Donnarumma? Non abbiamo ancora parlato. Ci ha salvato tante volte. Ora dobbiamo provare a riprendere la nostra corsa. Un mezzo risultato positivo, pensiamo alla prossima gara”.

Sezione: L'Avversario / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 23:17
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print