Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha parlato ai microfoni di Rai News 24 della riapertura degli stadi: "Sono contrarissimo, penso sia l'ultima cosa da valutare visto che stiamo parlando di numeri altissimi. Ci sono altre strutture come teatri e musei dove i controlli sono molto più facili. Cominciare ora a dividerci e polemizzare sulla riapertura degli stadi sarebbe anacronistico vista la situazione del Paese. Gli assembramenti fuori dagli stadi? Questi eventi sono sintomatici di un nervosismo latente. Se da un lato gli stadi sono anche una forma di sfogo di tanta gente che vuole svagarsi, dall'altra dobbiamo tenere sotto controllo l'effetto psicologico delle restrizioni prolungate sui cittadini. Si tratta di fare un mix ponendo però paletti chiari: in questo sarà fondamentale la comunicazione che noi istituzioni faremo ai cittadini".

Sezione: L'Avversario / Data: Gio 25 febbraio 2021 alle 21:59
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print