Cesare Prandelli ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Udinese-Fiorentina.

“La paura ormai l’abbiamo provata. Ora basta. Ora basta scuse, basta alibi. Temo l’Udinese perchè è una squadra forte e organizzata, ma voglio vedere una squadra, la mia, che aggredisce e tira fuori il carattere. Quando sei in situazioni difficili conta prima l’uomo, poi il giocatore. E adesso voglio vedere chi è o meno un uomo vero. Se avessimo 5-6 Pezzella lotteremmo già per la Champions League. Nelle difficoltà si vede chi ha temperamento, chi reagisce, e chi no”.

"Pensiamo ad una gara per volta. La Fiorentina deve pensare a provare a passare il turno. Conta, ma ora serve anche la prestazione. Voglio vedere una mentalità collettiva vera, quelli che stanno bene e sono pronti giocano, poi penseremo alle altre gare, da giovedì in poi. Sono quattro i giocatori che non partono domani, Venuti, Callejon, Ribery e Bonaventura. Vediamo per domenica se rientrano”.

Sezione: L'Avversario / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 14:44
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print