l avversario

Benevento, Inzaghi: “Orgoglioso dei miei, sempre battaglieri. Per? fatto ancora nulla”

Pippo Inzaghi esprime in conferenza stampa la sua felicità per la vittoria del Benevento in casa dell'Udinese:“Durante la partita ho capito che potevamo farcela. Ringrazio questi ragazzi perché mi hanno fatto passare un...

Davide Marchiol

Pippo Inzaghi esprime in conferenza stampa la sua felicità per la vittoria del Benevento in casa dell'Udinese:“Durante la partita ho capito che potevamo farcela. Ringrazio questi ragazzi perché mi hanno fatto passare un anno strepitoso, ricco di record in Serie B e affrontando a testa alta questa Serie A. Sono molto felice per il presidente e per il direttore che hanno creduto in me. L’anno è stato incredibile, ma alla ripresa dovremo rimboccarci le maniche perché non abbiamo fatto ancora molto”.

I suoi giocatori sono parsi più pimpanti dell'Udinese: “Venivamo da sei partite giocate bene, abbiamo un po’ pochi cambi e non sapevo la squadra come potesse reagire. Affrontavamo centrocampisti e attaccanti in grado di metterci in grossa difficoltà se non affrontati in un certo modo, ma i miei ragazzi mi rendono orgoglioso. Lo spirito battagliero è rimasto anche contro queste squadre così importanti”.

Adesso il balzo in avanti in classifica è importante: “All’esonero di Maran ho riflettuto, l’anno scorso è partito molto bene e poi è calato, guai quindi a montarci la testa. Rimbocchiamoci le maniche e manteniamo questo spirito battagliero per tutto il campionato”.