Arrivato in estate al Genoa in prestito dall'Udinese, Edenilson si sta pian piano ambientando nella nuova città e nel nuovo campionato. Il laterale brasiliano si è raccontato al Secolo XIX, parlando anche dei suoi inizi di carriera: "Avevo giocato a calcio solo amatorialmente, lavoravo come boy office, facevo le consegne e le commissioni. Studiavo la sera, di giorno al lavoro. L’idea di fare il calciatore era lontana, ma un giorno mi sono svegliato e ho detto: non vado a lavorare, voglio provare a giocare. Un mio fratello giocava in una squadra piccolissima, mi hanno proposto un provino e subito preso. In pratica sono solo al mio sesto anno di carriera. Nel Corinthians ho vinto tutto. Ma ora ho altre motivazioni qui al Genoa: ricominciare in Europa, in un altro campionato, in una squadra di grande tradizione. Per la storia e per i tifosi caldi, sono capitato nel posto giusto: Corinthians e Genoa si somigliano, si respira storia. Napoli? E’ stata una buona gara la nostra. Possiamo fare bene, in prospettiva. L’aspettativa è buona, se facciamo un po’ meglio possiamo essere la sorpresa del campionato".

Sezione: Gli ex / Data: Ven 05 settembre 2014 alle 13:00
Autore: Francesco Digilio / Twitter: @FDigilio
vedi letture
Print