Il DT Pierpaolo Marino ha parlato a Udinese Tonight su Udinese TV per fare il punto della situazione in casa Udinese, partendo dal tanto chiaccherato Okaka: "La situazione Okaka é la stessa di un anno fa e sei mesi fa: statica. Per Okaka non c'è nessuna richiesta. Okaka é un giocatore al 100 per cento dell’Udinese. Non credo Stefano voglia cimentarsi nel cacio turco, non sarebbe l'ideale. Non c’è l’intenzione del club di privarsi di Okaka. È una voce di fantamercato.  Su De Paul mi sembra di vivere un tormentone. Non sono arrivate offerte alte per De Paul, i pretendenti non hanno mi dato il giusto valore alle quotazioni che la proprietà dell'Udinese fa: il mercato non apprezza il valore di De Paul. De Paul giocando con la maglia dell’Udinese é riuscito ad essere titolare della maglia argentina, questo vuol dire che il lavoro che abbiamo fatto assieme lo ha fatto diventare titolare fisso. Gotti? Durante l’estate ho letto che la società mancherebbe di programmazione per il contratto di Gotti. La società ha un contratto con opzione di rinnovo, quindi se le cose andranno come ci si auspica,  l'allenatore è già confermato anche per il prossimo anno".

L'attacco ha segnato poco l'anno scorso: "È vero, potremmo avere punte che fanno più goal, ma anche che ne fanno meno. Noi speriamo che le nostre punte riescano a farne di più. I goal devono essere segnati anche dai centrocampisti, lo scorso anno (de Paul escluso) non ne hanno fatti più di tanto. Sul mercato non ci sono alternative, in base alle nostre valutazioni, migliori alle punte che abbiamo. Non dobbiamo essere così pessimisti, dobbiamo incoraggiare giocatori che hanno fatto tanto. Sostituirli sarebbe anche difficile".

Poi ancora sul mercato: "Sono un cultore del calcio antico, quello del vincolo, e faccio fatica a commentare la questione Barak. Mi è difficile capire perché un calciatore decida di andarsene da Udine. Tutti abbiamo provato a parlare con il ragazzo, senza ottenere risultati. Larsen out? Larsen ha avuto un problema banale aveva programmato da tempo di sottoporsi ad un intervento per rimuovere una cisti. Questo intervento ha comportato una serie di punti di sutura che non si sono rimarginati. Tra poco potrà riprendere e prepararsi a fare un’annata grandiosa. Ekong? È possibile si possano fare riflessioni in uscita per quanto riguarda Ekong. Nel caso partisse andremo a sostituirlo Pussetto? Abbiamo portato a Udine Fernando Forestieri che dal punto di vista tecnico non è l’ultimo arrivato, ed é stato espressamente richiesto da Gotti. Pussetto é un giocatore di talento, però la perplessità riguarda la sua collocazione nel modulo che usiamo noi".

Sezione: Focus / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 07:00
Autore: Davide Marchiol
Vedi letture
Print