Juventus, Allegri: “Complimenti alla squadra. Dybala sta crescendo"

11.03.2018 17:20 di Redazione TuttoUdinese  articolo letto 51 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Juventus, Allegri: “Complimenti alla squadra. Dybala sta crescendo"

Massimiliano Allegri ha parlato a fine gara a Premium: “Complimenti ai ragazzi per quello che stanno facendo anche se non abbiamo fatto nulla, si vede a maggio. La squadra ha avuto pazienza, ha giocato bene tecnicamente, Marchisio, Sturaro, Rugani, De Sciglio, hanno fatto bene, tutti devono stare bene e si vince Tutti insieme. Dybala? Sta crescendo, il forzato riposo lo aiuta, i due gol gli hanno dato una bella spinta, Higuain ha fatto una bella partita, un bell’assist, siamo in un buon momento, bisogna lavorare, si deve vincere mercoledì. Rigore? Ho detto a Paulo di tirarlo, ma va bene così, Higuain più ha continuato a giocare. Rigori sbagliati? Due Higuain e due Dybala, ora sono pari e non li sbaglino più. Rigore sbagliato seo dispiaciuto ma  può capitare, Gonzalo si è preso la responsabilità di tirarlo, Gonzalo si è rifatto. Giusto che i grandi campioni si prendano le responsabilità. Meglio giocare prima o dopo del Napoli? Oggi giocare alle tre mi ha fatto piacere perché stasera si cen con calma. Stasera guardo la partita, cenando, sperando che il Napoli non faccia risultato. Stasera sto a casa a cena. Real Madrid lo vorrebbe? No, penso sia la candidata numero uno a vincere la Champions, stanno giocando seriamente, per come giocano la Champions sono unici. Corso inglese? No, non lo sto nemmeno studiando. Cosa fa più paura, appuntamenti, stanchezza o altro? Quando vinci c’e autostima, entusiasmo, ma non cadere nella presunzione,  non abbiamo fatto nulla, dobbiamo essere compatti, fase offensiva e difensiva compatti, dobbiamo migliorare nel palleggio nelle grandi partite. Abbiamo avuto più occasioni in casa pareggiando che a Londra perdendo, sono contento dei ragazzi, dobbiamo alzare l’asticella e fare bene, la squadra merita i complimenti ma dobbiamo battere l’Atalanta. Cuadrado? Vedremo come reagisce alle cure, se ci sarà bene, se no faremo senza”.