primo piano

Il ginocchio di Pussetto fa crack, urge una nuova punta?

Il ginocchio di Pussetto fa crack, urge una nuova punta?

L'infortunio di Nacho Pussetto ha fatto quasi passare in secondo piano la sconfitta contro la Juventus. L'argentino era diventato ormai un titolare fisso al quale Gotti nelle ultime gare non aveva mai rinunciato per il tipo di lavoro che...

Jessy Specogna

L'infortunio di Nacho Pussetto ha fatto quasi passare in secondo piano la sconfitta contro la Juventus. L'argentino era diventato ormai un titolare fisso al quale Gotti nelle ultime gare non aveva mai rinunciato per il tipo di lavoro che Nacho era in grado di svolgere. La sua perdita è una botta pesante per l'Udinese, che ora dovrà fare a meno, verosimilmente per tutto il resto della stagione, del suo attaccante più forte.

In queste ore sarà sicuramente al vaglio della dirigenza una domanda: serve intervenire sul mercato per una punta? Numericamente l'attacco conta cinque elementi: Lasagna, Okaka (che dovrebbe recuperare per fine gennaio), Nestorovski, Deulofeu e Forestieri. Comunque un buon numero giocando a due davanti, ciò che tuttavia preoccupa è il fatto che, ora come ora, nessuno dei "superstiti" pare essere in grado di arrivare in doppia cifra.

Inevitabilmente l'infortunio di Pussetto blocca una possibile uscita di Lasagna. Le recenti prove di KL15, tuttavia, fatta eccezione per l'estemporaneo episodio del gol a Cagliari, non sono affatto state entusiasmanti, anzi, decisamente preoccupanti per la solita quantità di occasioni da gol sbagliate.

Non ha mai convinto appieno neanche Ilija Nestorovski, anch'egli dato come possibile partente e ora destinato a rimanere. Capitolo Deulofeu, lo spagnolo potenzialmente è il giocatore più forte in rosa ma fino ad oggi ha fatto davvero poco ed il problema al piede emerso dopo la gara contro il Benevento lo sta di nuovo tenendo fuori dai campi da gioco. Forestieri invece è una piacevole sorpresa ma non è un giocatore dal quale ci si può aspettare una decina di reti.

Appare evidente come dunque la risposta alla domanda fatta in precedenza dovrebbe essere una sola: sì, serve un punta. Pussetto va sostituito nel migliore dei modi per evitare di soffrire nuovamente per strappare la salvezza. Chi prendere? Dipende da ciò che si cerca, se una prima punta al quale affiancare una seconda punta rapida o una seconda punta, in questo caso puntando su Okaka come boa una volta che si sarà ristabilito.

Un investimento, per non rovinare la stagione, va comunque fatto.