Ripresa della Serie A, ecco le ipotesi in campo

26.05.2020 21:47 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ripresa della Serie A, ecco le ipotesi in campo

Si parla sempre con maggiore frequenza in questi giorni di ripresa, di ripartenza, di Fase 2 e già si sogna la Fase 3, ma il Campionato di calcio? Riaprono i negozi, i musei, i bar, ma la Serie A? In tanti se lo chiedono, in un periodo in cui le libertà personali e le relazioni sociali sono limitate, l’italiano medio ha bisogno di svago e il calcio come noto è una grande passione per tanti, un modo senza dubbio efficace per distrarsi e appassionarsi, per emozionarsi e ritrovare un po’ di entusiasmo. Attorno al calcio girano poi interessi milionari e in un momento così complesso per l’economia nazionale, anche questo aspetto non dovrebbe essere troppo sottovalutato.

Fino a poche settimane fa parlare di ripresa del campionato di Serie A sembrava prematuro o addirittura del tutto fuori luogo, oggi le cose sono decisamente diverse. La ripresa della Serie A pare ormai cosa certa, ma va attentamente pianificata e definita nel dettaglio. Ecco alcune delle prime ipotesi messe sul piatto.

Dopo una pausa forzata decisamente lunga e priva di certezze, la Serie A è finalmente pronta a ripartire in totale sicurezza. Le date più papabili per questa attesissima ripartenza sono quelle del 13 o del 20 giugno. Il campionato di calcio italiano si concluderà o almeno i soggetti coinvolti faranno di tutto affinché questo possa avvenire.

Ripresa della Serie A, il nuovo calendario

La Lega è alacremente al lavoro per la definizione del nuovo calendario che comprende i vari recuperi, match che saranno i primi ad essere giocati. Si dovranno nello specifico recuperare queste partite della 25a giornata: Atalanta-Sassuolo, Hellas Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino-Parma, quelle originariamente previste per il 23 febbraio e poi mai disputate a causa del Covid-19.

L’emergenza portò poi ad un iniziale rinvio della 26a giornata, che venne recuperata nel fine settimana successivo, da quel momento in poi a causa della pandemia tutto venne congelato, fino a data da destinarsi, data che ora pare avvicinarsi per la gioia di molti, tra tifosi ed addetti ai lavori.

L’ultima gara ad essersi giocata in questo sfortunato campionato di Serie A è stata Brescia-Sassuolo del 9 marzo, anticipata appena 24 ore prima da un surreale scontro a porte chiuse tra Juventus e Inter, con i torinesi che risultarono infine vincitori per 2-0.

Tutti ora sperano in una ripresa della serie A, che permetta di concludere il campionato e assegnare lo scudetto, ma naturalmente il rischio che i contagi tornino a salire e si sia quindi costretti ad un nuovo stop di emergenza non è assolutamente stato trascurato. La ripartenza per essere consapevole deve necessariamente tenerne conto, anche se questo scenario fa paura.

La soluzione, qualora l’emergenza sanitaria imponesse un altro stop alle partite, sarebbe quella di congelare definitivamente la classifica, solo però avendo potuto assicurare a tutte le squadre un medesimo numero di partite giocate.

Intanto tutti, amanti del calcio e sostenitori della ripartenza, tifano per la ripresa del campionato di Serie A 2020 che suo malgrado è già entrato nella storia. Il finale però resta da scrivere e si spera sia all’insegna dell’ottimismo e del bel calcio giocato.

Ripresa della Serie A, pronostici su chi vincerà il campionato

Quella dei pronostici serie A è una passione sempre più diffusa tra gli italiani. Non solo tanti tifosi sono rimasti senza partite da guardare, ma anche senza risultati da poter analizzare o dati. Senza dubbio quindi con la ripresa del campionato si rimetteranno in moto anche i pronostici dei guerrieri e sarà senza dubbio divertente e stimolante provare a prevedere l’esito delle partite dopo uno stop che forse ha potuto influire sulla forma di singoli giocatori e magari di intere formazioni, avendo quindi ridisegnato non pochi equilibri, rendendo tutto ancora più incerto.

Fare pronostici in questa fase sarà più che mai complesso, dopo aver visto le prime formazioni scendere finalmente in campo, tutto diventerà gradualmente sempre più chiaro, anche per questo la tensione è alle stesse e si contano i minuti che ci separano dalla ripresa della Serie A.

L’Udinese si prepara alla ripartenza del campionato

Come tutte le altre squadre, anche l'Udinese si prepara alla ripresa del Campionato di serie A. Gli uomini di Gotti hanno ripreso ad allenarsi divisi in gruppi. Hanno anche giocato alcune partitelle e pare che tutto sia pronto per il vero e proprio ritorno in campo, davanti agli avversari. Un momento molto atteso da società, giocatori e naturalmente tifosi.

Nei prossimi giorni sono previste altre sessioni di allenamento sia per il comparto offensivo che per quello difensivo, la voglia di ripartire con il piede giusto è veramente molta.