Per uno stadio che secondo le previsioni sarà pronto e agibile a metà del prossimo settembre, salvo ritardi, si presenta il problema dell'Eurolega i cui preliminari vedranno impegnata l'Udinese il primo e l'otto di agosto nella prima fase e in una data tra il 21 e 29 agosto per la seconda fase. Si parla in questi giorni di quale possa essere l'alternativa, con Trieste e Modena che sono i nomi delle città più gettonati. Si è espresso a tal proposito Alberto Rigotto, direttore amministrativo. Tuttoudinese.it ne trascrive le parole pubblicate dal quotidiano IlPiccolo: "Trieste per noi sarebbe l'ideale". Una delegazione dell'Udinese sarà presente lunedì al "Rocco" dove è previsto un incontro con i funzionari del Comune di Trieste, ente proprietario dell'impianto. L'alternativa è Modena, su cui Rigotto prosegue la sua riflessione: "Al momento lo stadio più vicino a Udine che abbia l'abilitazione Uefa è Modena. Nemmeno Bologna è in regola. Piuttosto che andare al Braglia, a oltre 300 km di distanza, è chiaro che preferiremmo l'ipotesi Trieste, ovviamente anche per andare incontro alle esigenze dei nostri tifosi. Anche per le prime giornate di campionato, eventualmente, Trieste sarebbe la soluzione ideale per noi. Al 99,9 per cento non sarà necessario, ma non si sa mai. E allora vorremmo poter indicare proprio il Rocco come sede alternativa".

Sezione: Notizie / Data: Ven 31 maggio 2013 alle 19:20 / Fonte: IlPiccolo
Autore: Davide Alello
vedi letture
Print