Italia, Mancini: "Era importante costruire una squadra competitiva in poco tempo, abbiamo messo insieme dei giocatori bravi"

12.10.2019 10:26 di Jessy Specogna   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Italia, Mancini: "Era importante costruire una squadra competitiva in poco tempo, abbiamo messo insieme dei giocatori bravi"

Dai microfoni di Mediaset arrivano alcune brevi dichiarazioni di Roberto Mancini, ct azzurro, alla vigilia del match di domani contro la Grecia, match decisivo per la qualificazione dell'Italia al prossimo Europeo: "L'approdo in azzurro di Vialli? Sono molto contento che sia con noi, ne siamo tutti felici. Migliorare quanto fatto insieme da calciatori? Quando giocavamo insieme siamo stati sfortunati sul piano dei risultati, con una Nazionale fra le migliori al mondo. Purtroppo non siamo riusciti a vincere né un Mondiale né un Europeo.

Se mi faccio un complimento per lavoro fatto finora? La cosa importante era per me riuscire a costruire una squadra competitiva in poco tempo. Abbiamo messo insieme dei giocatori bravi, una cosa che in molti dubitavano fosse possibile. Io invece ho sempre pensato ci fossero. Serviva solo lavorare per amalgamarli.

Bernardeschi mezzala? Vediamo. Ci stiamo lavorando. Vedremo se potrà essere una soluzione per noi"