È entrato deciso, con il suo solito carisma, dettando regole e parlando di meritocrazia: “Verrà convocato in Nazionale solamente chi lo meriterà con un comportamento corretto dentro e fuori dal campo”. Antonio Conte è stato presentato, sarà lui il Ct della Nazionale italiana per i prossimi due anni. Il presidente federale Carlo Tavecchio ha spiegato che l’ingaggio di Conte (4,1 milioni di euro a stagione) verrà pagato in parte dalla Figc e in parte da un connubio di sponsor, il cui principale investitore sarà Puma. “Credo che ognuno meriti uno stipendio corrispondente a quanto ha dimostrato sul campo”, ha risposto Conte a chi gli domandava del lauto compenso. In realtà l’ex tecnico della Juventus è diventato il Ct italiano più pagato di sempre. Basti pensare che il suo predecessore, Cesare Prandelli, guadagnava 1,6 milioni di euro netti all’anno. Ma non solo: Conte, con questo ingaggio, è il terzo Commissario tecnico più pagato al Mondo, dopo Fabio Capello (Russia) e Roy Hodgson (Inghilterra).

Sezione: Notizie / Data: Mer 20 agosto 2014 alle 19:30
Autore: Ivan Cagnucci
vedi letture
Print