L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport si sofferma sul presente (e futuro) della panchina della Fiorentina. Dopo le parole del presidente Commisso - si legge - Iachini ora ha tre partite (Udinese domenica, poi le trasferte contro Roma e Parma) per puntellare la sua panchina. Il presidente viola non ama licenziare i suoi dipendenti. E questo vale anche per gli allenatori. La speranza della società è di disputare un buon campionato poi a giugno ci sarà un cambio di rotta per quanto riguarda l’allenatore. Si punterà a una figura diversa. E nella testa del club viola ci sono due nomi davanti agli altri: Maurizio Sarri (leggermente favorito) e Luciano Spalletti. Due toscani e, guarda caso, due dichiarati tifosi della Fiorentina.

Sezione: L'Avversario / Data: Mer 21 ottobre 2020 alle 20:23
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print