Una regular season da favola conclusa nel modo migliore: con un’altra bella vittoria. La Libertas Basket School supera il Ponzano Basket 38-62 e raggiunge la storica vetta dei 42 punti in classifica. Al Palacicogna, sabato 24 aprile, Udine fa la partita: davanti sin dal principio, il team friulano è bravo a respingere gli assalti veneti e a gestire i momenti chiave con lucidità, cinismo. E una buona dose di grinta.

Per quanto infatti il canestro non premi le ragazze di coach Matassini in avvio, la Delser riesce a partire forte grazie a una strenua difesa a zona. Il resto lo fa la premiata ditta Cvijanovic–Blasigh: così al 2’ Udine guida sullo 0-5. Ponzano non trova sbocchi, mentre le volpi aggiustan la mira. Peresson, in particolare, segna la bomba dell’1-8 al 5’. Le sole Miccolie D’Este tengono a galla il team Schiavon; le arancioni, tuttavia, non ne approfittano e finiscono per schiantarsi con diverse conclusioni sul ferro. Al 9’, di conseguenza, va in scena il rientro biancoverde. Ad accendersi il pericolo numero uno Leonardi: le sue due triple riportan le venete a -1 (11-12). Lizzi amplia il distacco prima di fine parziale, ma son gli affondi griffati Cvjianovic, in apertura di secondo quarto, a creare un ulteriore gap fra le due contendenti in campo. La slovena, con quattro punti, incide un solco marcato poi anche dal capitano LBS Da Pozzo: al 13’ le friulane conducono 11-20. Sturma inaugura quindi un break chiuso dalla tripla di Blasigh: è il 17’ e la Delser tocca il massimo vantaggio, +14. La reazione veneta, in questo caso, non pareggia in intensità quella vista nei primi 10’: Peresson allo scadere ne approfitta e, dal perimetro, trova il fondo della retina per il 19-34 di metà gara.

All’uscita dagli spogliatoi è Ponzano ad alzare la voce: il parziale di 0-8 in favore della Schiavon pare latore di rimonta. La bomba di Peresson al 26’ sembra scacciare i fantasmi, ma le venete girano meglio e, due minuti più tardi, grazie alla tripla di Giordano, si fanno sempre più sotto: punteggio sul 32-39. A rimettere a posto le cose, allora, prima Pontoni, con una zingarata in area piccola, quindi Turel, con il gioco da tre che fissa lo score sul 32-44 al 30’. L’ultimo quarto, archiviato un momentaneo tira e molla, vede Udine scappar via trascinata da Pontoni, Peresson e Cvjianovic. Il nuovo break spezza le intenzioni di Ponzano e lascia Da Pozzo e compagne concludere il match sul velluto.

Sezione: Basket / Data: Dom 25 aprile 2021 alle 01:00
Autore: Redazione TuttoUdinese
Vedi letture
Print