La UEB Gesteco Cividale ha annunciato l'ingaggio di Alessandro Cipolla.

La giovane guardia nativa di Sesto San Giovanni (MI), classe 2000, è alta 195cm per 94 chili di peso forma. Proviene dalla 'cantera' arancioblu dell'Aurora Desio ma ben presto si trasferisce nelle giovanili di Reggio Emilia, società con la quale nel 2019 ha firmato il suo primo contratto (quadriennale) da professionista.

Dopo alcune presenze in massima serie con la Grissin Bon di Reggio, a luglio 2020 è stato ceduto in prestito alla Stella Azzurra Roma, in A2, dove ha messo a segno 4 punti di media in 18' di impiego a gara, con un season high di 21 pezzi nella sfida vinta contro Rieti.

Volendo continuare nel suo sviluppo, d'accordo con Reggio Emilia che ancora ne detiene il cartellino ha scelto Cividale come approdo fino a fine stagione.

Così il presidente ducale, Davide Micalich: ''si è trattato di un’operazione-lampo: pensata, progettata, conclusa in tempo zero. Siamo decisamente soddisfatti, dato che di qui in avanti dovremo giocare tante partite, sia in campionato che nelle Final Eight di Coppa Italia. In ottica playoff poi abbiamo pensato di mettere un giocatore di altissimo profilo a disposizione del nostro grande gruppo che merita una mano; al coach abbiamo fornito l’opportunità di avere più armi a disposizione nell’ottica di elevare ulteriormente il livello degli allenamenti.

Alessandro è un classe 2000 di grandi prospettive ma un presente altrettanto importante, che Pilla conosce bene. In conclusione voglio sottolineare come questa sia una gratificazione per il nostro club: se questo ragazzo, che giocava in A, ha scelto noi, per il gruppo dei nostri eroi-dirigenti deve rappresentare motivo di grande orgoglio'. Ad Alessandro diamo il benvenuto nella nostra 'Isola che non c'è''.

Entusiasta il giocatore: ''Sono contentissimo di entrare a far parte del progetto Gesteco. Mi è parsa fin da subito una società ambiziosa, dalle idee molto chiare come indica l’andamento della stagione sino a questo punto e, ne sono convinto, anche in futuro.

Ringazio il presidente Micalich e la società tutta per la fiducia accordatami; per me è importante anche ritrovare coach Pillastrini dopo la parentesi a Reggio nelle giovanili biancorosse.

Non vedo l’ora di conoscere i miei compagni, mettermi a disposizione della squadra e ovviamente entrare a far parte di un gruppo così completo: pensando fin da subito alla prossima gara di mercoledì contro Giulianova.''

Sezione: Basket / Data: Lun 22 marzo 2021 alle 23:05
Autore: Redazione TuttoUdinese
Vedi letture
Print