Della partita di quest'oggi potremmo riempire pagine e pagine. Potremmo scrivere di tattica, di moduli, di condizione, di come sono rientrati i nazionali, delle assenze eccetera eccetera. In realtà il concetto chiave è uno soltanto, vincere a tutti i costi. Il resto è superfluo. 

Contro il Genoa non ci sono molte alternative, non c'è più spazio per passi falsi, per partite sbagliate. I jolly ce li siamo quasi tutti già giocati in questo inizio. Ora c'è bisogno soltanto di punti. 3 e subito, anche perché poi il calendario si fa davvero in salita. Arriveranno le big, squadre contro cui servirà fare una partita perfetta (e potrebbe anche non bastare) per cavare fuori qualcosa di buono.

La classifica ad oggi è già complicata, bisogna essere realisti. Abbiamo solo 4 punti e non si può continuare a nascondersi dietro al fatto che "siamo soltanto all'inizio, il campionato è lungo". Vero che c'è davanti tutta una stagione ma siamo a fine novembre e il bilancio per ora è negativo. Credo che questa Udinese possa, anzi debba, fare molto di più. Per la qualità in rosa, per lo spessore di certi giocatori.

E', almeno sulla carta, l'Udinese più forte dall'era Guidolin ad oggi. Per questo motivo del Genoa bisogna fare tabula rasa. Questa squadra deve ambire a fare un campionato importante. 

Spetta a Gotti trovare l'amalgama giusta, dare alla squadra quell'identità che ancora si fatica ad intravedere. La scorsa estate la sua Udinese aveva convinto, oggi c'è bisogno di tornare a convincere tutti. Resto sempre dell'idea che lui sia l'uomo giusto per questo progetto ma serve qualcosa in più. 

Sono fiducioso? Sì. Sta sera voglio commentare una vittoria, una prestazione importante che ci faccia guardare con fiducia alle prossime gare, tutte tostissime. E' nelle nostre corde. L'Udinese è superiore negli uomini e oggi deve iniziare a dimostrarlo. Il resto sono solo parole che lasciano il tempo che trovano.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 22 novembre 2020 alle 10:18
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print