Tra sogno e realtà, ma un Balotelli all'Udinese servirebbe

31.12.2018 12:00 di Davide Marchiol  articolo letto 2972 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Tra sogno e realtà, ma un Balotelli all'Udinese servirebbe

Ultime ore del 2018, un anno terrificante per l'Udinese, con sole 7 vittorie in 12 mesi. Score su cui stendere un velo pietoso per ripartire al meglio nel 2019, anche se questa frase un po' di volte ormai l'abbiamo sentita. Era giusto il dicembre 2017 quando si parlava di grande rilancio bianconero con Massimo Oddo. Sappiamo tutti poi com'è andata a finire. Nicola ha ridato delle certezze alla squadra, che ora dà l'impressione di poter lottare per la salvezza, cosa che, vedendo le partite con Sassuolo, Atalanta, Frosinone e SPAL era stata legittimamente messa in dubbio.

Ovviamente per aggiustare una rosa per l'ennesimo anno lacunosa la società farà le sue scelte e seguirà la sua politica che, volenti o nolenti, comunque la salvezza in qualche modo alla fine la porta. Servirebbero un centrocampista e una punta, vedremo cosa offrirà al mercato. Siamo in periodo festivo però e consentiteci dunque di sognare. Servirebbe un grande colpo per riaccendere un po' di entusiasmo in una piazza martoriata. Le voci non erano entusiaste quando, nel pre della sfida col Cagliari, lo speaker ha annunciato i giocatori. Ci sarebbe bisogno di quel profilo di spessore un po' in fase calante, ma capace di regalare ancora grandi colpi ed emozioni.

La mente di qualcuno nelle ultime ore ha viaggiato sul nome di Mario Balotelli. Chiaro che sia un giocatore che con l'Udinese non centra assolutamente nulla. Anzi, il suo stile di vita mal si concilia con una città sempre definita tranquilla come Udine. Di sicuro però ha alcune caratteristiche che ai bianconeri servirebbero. È un attaccante dal gol facile, ha un carattere forte ed è di troppo nella sua squadra attuale, il Nizza. Certo, l'ingaggio stratosferico e un carattere tanto forte quanto tendente all'alterazione dell'equilibrio di uno spogliatoio fanno sì che il sogno resti tale. Però all'Udinese un colpo di spessore, un campione non più all'apice capace di regalare qualche giocata da stropicciarsi gli occhi, sarebbe utile per tornare una volta per tutte in carreggiata. Fantasie fatte tra un cenone e l'altro, ma chissà, il calcio a volte riserva sorprese... Buon 2019 a tutti.