Udinese-Lazio 1-2, LE PAGELLE: che errore di Larsen, Machis e Barak poco incisivi

26.09.2018 23:23 di Davide Marchiol   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Udinese-Lazio 1-2, LE PAGELLE: che errore di Larsen, Machis e Barak poco incisivi

Scuffet 5.5 - Sul primo gol poteva fare di più, è parso sorpreso dalla traiettoria, può poco sulla rete del raddoppio.

Stryger Larsen 4.5 - Inammissibile un errore come quello commesso su Correa. Purtroppo anche a lui prima o poi è toccato commettere un errore grave.

Troost-Ekong 6 - Non dà la solita sicurezza nella gestione del pallone, ma non commette sbavature.

Nuytinck 7 - La deviazione di Badelj è decisiva per la rete del definitivo 1-2, ma la sua rovesciata è spettacolare: sale altissimo e impatta bene il pallone.

Samir 6 - Il più regolare della linea difensiva bianconera, si fa vedere con discreta continuità anche in fase offensiva.

Fofana 6,5 - Il primo a suonare la carica, l'ultimo ad arrendersi. Accelera, strappa e prova spesso il tiro. Mira però un po' da aggiustare, raramente infatti riesce a dare l'angolo giusto.

Mandragora 5.5 - E' il giocatore che deve telecomandare l'Udinese, ma appare troppo timido e poco nel vivo del gioco. Sostituisce Behrami per la prima volta quindi ha compiti leggermente diversi, deve ancora prenderci la mano.

Barák 5 - Non è ancora il giocatore della passata stagione. Velazquez gli chiede di mettere in difficoltà il centrocampo della Lazio con le sue accelerazioni: ci riesce una sola volta a inizio ripresa. Rivedibile sul gol di Acerbi: è lui a perdere la marcatura del difensore della Lazio. Dal 73esimo Teodorczyk 6 - Il polacco a gara in corsa per ora convince di più, che peccato il tap in finito a fil di palo negli ultimi minuti.

Machis 5 - Soffre la vivacità di Lulic e non riesce mai ad arrivare sul fondo, purtroppo in questa partita risulta invisibile. Dal 67esimo Pussetto 6 - Dà molta più spinta, ma talvolta sembra voler strafare

Lasagna 5,5 - Corre tanto, dando spesso qualche grattacapo ai difensori avversari, ma non riesce mai a creare problemi dalle parti di Strakosha. Dall'86esimo Vizeu s.v.

De Paul 6 - Prova qualche giocata finchè ha fiato, ma la difesa laziale ha un occhio di riguardo per lui.