Battuta d'arresto interna per l'Apu Old Wild West che cade contro la Novipiù JB Monferrato al termine di una prova giocata sottotono da diversi elementi del roster, provati anche dalle tante trasferte ravvicinate giocate nell'ultimo periodo. Ad illudere l'inizio promettente nel primo quarto, strozzato quasi subito dal rientro ruggente di una Monferrato letale da dietro l'arco e in post. 

Johnson 5: mai in partita, mai brillante al tiro. Si intestardisce in un paio di circostanze per ritrovare il feeling al tiro ma con risultati scarsi.

Deangeli 6,5: verticalità e buone letture di gioco, il ragazzo continua il suo processo di crescita pur nelle difficoltà della serata.

Mobio 6,5: ci mette finalmente del suo, nella gara più opaca dei suoi compagni degli ultimi tempi. Si guadagna sul campo i minuti di gioco finali.

Foulland 5,5: inizia come se dovesse spaccare il mondo o, quantomeno, Monferrato. Cala alla distanza, anche a causa di un ottimo Camara che fa penare l'Apu in difesa. Nonostante tutto, non una bocciatura.

Giuri 6: evidente il calo della squadra nel momento in cui vengono a mancare le sue trame. Contenuto dalla difesa avversaria.

Nobile 5: ha un paio di triple importanti nelle mani ma le fallisce. Problemi di falli pure, prova da dimenticare.

Pellegrino 5: soffre, sbaglia, la brutta copia del Pellegrino che eravamo abituati a vedere. In calo da un paio di partite.

Italiano 5,5: subisce un leggero infortunio a metà gara, rientra dopo poco. Non riesce a trasmettere energia ai suoi, scompare tra le pieghe della partita.

Amato 5: un flash nel terzo quarto in mezzo a troppo buio nel resto dell'incontro. Poco, troppo poco quest'oggi.

All. Boniciolli 5,5: prova opaca dei suoi, sarà la stanchezza, sarà che Monferrato oggi trova continuità al tiro mentre Udine litiga col ferro. Battuta d'arresto che, nonostante tutto, non deve diventare una tragedia.

Sezione: Pagelle / Data: Dom 13 dicembre 2020 alle 20:15
Autore: Francesco Paissan
Vedi letture
Print