Le pagelle della Gazzetta dello Sport.

MUSSO  7 - Amico di Lautaro e indiziato di futuro nerazzurro: si propone con una reazione prodigiosa sull'attaccante nell'emozione più vera della partita. L'Inter poi non lo impegna troppo.

BECAO 5,5 - L'errore che manda in porta Lautaro Martinez è molto grave. Dovrà offrire una cena a Musso. Nel resto cerca di respingere quanto può in area.

BONIFAZI 6,5 - Centrale, ha a che fare più con l'insormontabilità di Lukaku che con i guizzi di Lautaro. Riesce più volte a non far girare il belga. Esce poi per De Maio.

SAMIR 6 - Elastico anche nel proporsi, il suo settore è quello più battuto dall'Inter per arrivare in area, ma tiene. Ammonito su Lukaku, salterà la prossima gara.

LARSEN 6 - Potrebbe diventare l'Hakimi dell'Udinese, nel senso che dovrebbe dare spinta a destra. Due tagli in area ma manda alto di testa. Poi resta basso. MOLINA - SV

DE PAUL 6,5 - Si adatta, e non è la prima volta, anche al contenimento, ma gira per il campo evitando le trappole di Vidal. Solita tecnica e un tiro fuori di poco.

ARSLAN  5 - Ammonito al minuto dieci, il centrale turco-tedesco, pur in momento di ottima condizione, rischia il rosso dopo per un fallo su Lukaku e viene cambiato dopo la mezzora. 

PEREYRA 6 - Sistemato come interno sinistro nel settore più caldo perchè da quelle parti passa Barella. Si difende, manca una buona chance. Chiude in avanti.

ZEEGELAAR 5,5 - Uomo d'azione per tentare di frenare Hakimi, all'inizio ci riesce toccando in corner, nella ripresa cala lasciando spazio fino al cambio. NUYTINCK- SV

LASAGNA 5,5 - Ultima partita a Udine, da bambino era anche interista ma non è per questione di cuore che non affonda i colpi. Una buona sponda per Pereyra.

DEULOFEU 5,5 - Quarta da titolare, un mese dopo l'ultima, soltanto qualche piccola schermaglia. Ma da seconda punta non rende al massimo.

WALACE 6 - Dentro per Arslan al 33' del primo tempo, ne prende i compiti in mezzo al campo. Non è al massimo fisicamente, però tiene: sei recuperi.

DE MAIO 6 - Al posto di Bonifazi al centro della difesa, si trova a suo agio nelle mischie a centro area.

MANDRAGORA 6 - Viene mandato in campo per Deulofeu, ma si mette in mediana mandando avanti Pereyra. Non fa perdere ordine al settore.

Sezione: Notizie / Data: Dom 24 gennaio 2021 alle 09:04
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print