Durante la sua presentazione come nuovo ct azzurro, Antonio Conte ha aperto ai 'vecchietti' in Nazionale. "Non guardo all'età dei calciatori, dai giovani ai 37enne sono tutti convocabili, purchè siano bravi e corrano". Queste le parole di Conte che riaprono le porte dell'azzurro al capitano bianconero. Il quale ha così un obiettivo in più in questa stagione. Al Messaggero Veneto, Di Natale ha rivelato di voler sfruttare l'opportunità: "Ha ragione il mister, perchè la carta d'identità, a certi livelli, passa in secondo piano. L'unica verità indissolubile e che conta nel calcio arriva dal campo. E se giocatori come il sottoscritto, Totti o Toni dimostrano di essere ancora in grado di fare meglio di tanti ragazzi giovani, allora è giusto e corretto che vengano chiamati in Nazionale".

Sezione: Notizie / Data: Gio 21 agosto 2014 alle 10:00
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @@PontoniStefano
vedi letture
Print