Mamadou Coulibaly ha parlato ai microfoni di Udinese Tv al termine del match odierno contro l'Hellas Verona.

"Oggi ho visto una squadra che aveva voglia di portare a casa i tre punti e che ci ha provato. Abbiamo avuto molte occasioni ma non siamo stati fortunati, speriamo di riuscire a segnare almeno un paio di gol nella prossima partita e portare a casa la prima vittoria. Quando ho esordito in Serie A a 17 anni per me è stata un'emozione davvero forte, nelle prime occasioni da titolare mi è capitato addirittura di piangere prima della partita. Oggi ho avuto la possibilità di giocare nuovamente nel massimo campionato dal primo minuto e quando sono entrato negli spogliatoi mi sono molto emozionato perché era un obiettivo per cui ho lavorato molto. Quando al mio arrivo ho parlato con Gotti è cambiato tutto perché inizialmente non ero certo di quale sarebbe stato il mio futuro ma il Mister mi ha convinto a dare il massimo per giocare in Serie A. Personalmente sono molto felice di essere qua, non è stato facile per me e se oggi penso al mio difficile passato mi viene da sorridere, perciò sono ancora più contento di stare qua".

Sezione: Notizie / Data: Dom 27 settembre 2020 alle 18:35
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print