notizie

Bargiggia: “Cos? i giocatori non crescono. Se il mio allenatore mi dice che deve racimolare i punti per salvarsi io lo licenzio”

Bargiggia: “Cos? i giocatori non crescono. Se il mio allenatore mi dice che deve racimolare i punti per salvarsi io lo licenzio”

Il noto giornalista Paolo Bargiggia a Udinese TV ha commentato la sconfitta dell'Udinese contro la Lazio e in particolare un passaggio della conferenza stampa di mister Luca Gotti. Queste le sue dichiarazioni post parole del tecnico:...

Redazione TuttoUdinese

Il noto giornalista Paolo Bargiggia a Udinese TV ha commentato la sconfitta dell'Udinese contro la Lazio e in particolare un passaggio della conferenza stampa di mister Luca Gotti. Queste le sue dichiarazioni post parole del tecnico: “Non è questione di arrivare undicesimo o decimo, il discorso è che se giochi in questo modo conservativo, lasciando per 70 minuti gestire la palla agli avversari tu non hai una crescita da parte dei giocatori. Se sei Musso o De Paul ce l’hai a prescindere. Con un gioco però più corale, più propositivo migliori giocatori più “normali” e restitusci alla società un valore aggiunto per il mercato. Se io sono un giocatore dal potenziale magari anche importante, se il tecnico mi fa sempre giocare sotto la linea del pallone come faccio a crescere? Ora, può sembrare una provocazione ed è ovvio che non succede, sono bravo come dirigente calcio o come patron di una società, con gli investimenti che ho fatto che il mio allenatore mi venga a dire anche in conferenza stampa che dobbiamo racimolare i punti per salvarci il più presto possibile io ti licenzio. È un paradosso ma io licenzio l’allenatore, perché vuol dire non hai capito nulla del progetto e del messaggio che io ho lanciato io, proprietario della squadra, solo pochi giorni fa.  Poi ha anche ammesso Gotti che gioca così perché è una scelta tattica quando gli hanno fatto la domanda, “È la Lazio forte o è l’atteggiamento” “No no è anche l’atteggiamento nostro””.