Di Natale: "Ho fatto una scommessa con Pasquale Marino, un giorno torneremo. Nestorovski più seconda punta, Lasagna creda in sé"

10.07.2019 15:51 di Davide Marchiol   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Di Natale: "Ho fatto una scommessa con Pasquale Marino, un giorno torneremo. Nestorovski più seconda punta, Lasagna creda in sé"

Al Messaggero Veneto Di Natale ha parlato dell'Udinese e di come si sta sviluppando il mercato, soprattutto nel reparto punte.

“Udine è stata casa mia ed è casa mia e spero di tornarci un giorno. Anzi, ho fatto una scommessa con Pasquale Marino, per tornarci insieme un giorno. Lui ovviamente come allenatore e io come suo secondo. Chissà, ma Marino a Udine ci tornerebbe a piedi. Io ho accettato la proposta del presidente Volpi e del dt Angelozzi e allenerò la squadra Under 17 dello Spezia. Lasagna ricorda Iaquinta? Per certi versi sì, ma credo più per le potenzialità ancora inespresse che per le caratteristiche anche se Lasagna sa andare a prendersi palla sul lancio in avanti in profondità, con la velocità che ha, e può anche venire a giocare fuori tra le linee. Per come lo vedo io deve lavorare su se stesso e capire che la fiducia va cercata e trovata dentro se stessi, facendola aumentare allenandoti ogni giorno al massimo”.

Nestorovski è in arrivo? "L’abbiamo incontrato con lo Spezia contro il Palermo e per me è più una seconda punta, anche se in area ci può stare e fare i suoi gol".

Se Okaka andava tenuto? "Ha fatto benissimo e secondo me può ancora tornare. Ripeto è appena cominciato il mercato, ma a Udine può fare bene".