basket

Gesteco all’assalto di Vicenza capolista

Gesteco all’assalto di Vicenza capolista

Ferma dal fine settimana prima di Natale, la serie B riprende all'Epifania con la quinta giornata d'andata in programma. Nel girone C1 della fase di qualificazione alle 18, la classica ora dei “pignarui” epifanici, la Gesteco...

Valerio Morelli

Ferma dal fine settimana prima di Natale, la serie B riprende all'Epifania con la quinta giornata d'andata in programma. Nel girone C1 della fase di qualificazione alle 18, la classica ora dei “pignarui” epifanici, la Gesteco Ueb Cividale ospiterà l'imbattuta capolista Tramarossa Vicenza al palaPerusini, mentre la Pontoni Falconstar Monfalcone fanalino di coda sarà in trasferta a San Vendemiano in casa della Rucker, terza forza del torneo al pari dei ducali a 4 punti dalla vetta.

LA GESTECO ALL'ASSALTO DI VICENZA CAPOLISTA

La squadra di coach Stefano Pillastrini, sempre vittoriosa finora in casa all'esordio in campionato contro Senigallia e poi nel derby regionale del Friuli Venezia Giulia, cerca il riscatto dopo la seconda sconfitta di fila lontano da Cividale: l'ultima a Mestre damigella d'onore, la prima ospite della Virtus Padova. Sfida quest'ultima in cui, tra l'altro, capitan Giovanni Fattori e compagni hanno perso per la rottura del legamento di un ginocchio il loro pivot titolare Alessandro Vigori che resterà  fuori squadra per tutto il resto della stagione. L'ortopedico della Pallacanestro Reggiana, dottor Rodolfo Rocchi, medico ufficiale della società da cui il giocatore è arrivato in prestito l'estate scorsa a Cividale, ritiene opportuno infatti sottoporlo a intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento visto che è la seconda volta che il ventunenne centro s'infortuna allo stesso ginocchio. Abbandonata, quindi, la via della terapia di potenziamento muscolare che avrebbe accorciato i tempi di recupero del 2,12, tra una decina di giorni Vigori sarà operato a Villa Salus di Reggio Emilia e tornerà sul parquet la stagione prossima. La Gesteco, corsa ai ripari sùbito con l'ingaggio del trentenne guardia-ala Norman Hassan in uscita da Matera che ha rinunciato alla B nell'ultima finestra riaperta alla vigilia del via al torneo, non tornerà sul mercato dopo l'occasione che le si è presentata di rinforzarsi con l'esterno di scuola riminese. Continuerà, dunque, a proporsi con il nuovo assetto che prevede lo spostamento più sotto canestro di Fattori con il ventenne (da lunedì scorso, auguri) Daniel Ohenhen cambio quale centro. Hassan, dal canto suo, darà man forte sul perimetro a una batteria di esterni che, innescati dal ventitrenne play-guardia Alessandro Cassese con 7 punti in fila frutto di due bombe e un tiro libero per il controsorpasso, hanno deciso il derby con Monfalcone grazie a un fuoco di fila di nove triple. Le altre sono state tre dell'altro play-guardia Adrian Chiera, due anche per la guardia-ala Gabriele Miani, una a testa per Fattori e Leonardo Battistini, guardia-ala autore anche di un 2+1 nel trentello messo a segno in dieci azioni nel decisivo ultimo quarto, vinto 37-13 dai ducali. Con il play Eugenio Rota a dirigere le operazioni e la guardia  Riccardo Truccolo di supporto, la Gesteco cercherà di mettere la prima sconfitta stagionale nella calza della befana della capolista Vicenza che finora ha fatto poker di vittorie ospite dell'Ubp Padova (che riprende la stagione ricevendo Mestre dopo un mese di stop causa Covid), con San Vendemiano e Senigallia, infine in casa Virtus Padova. Arbitri il pisano Alessio Chiarugi di Pontedera e il livornese Andrea Fabiani, con diretta tv su TeleFriuli e streaming su Lnp Pass per abbonati, gli uomini del presidente Davide Micalich, che è ottimista sulle possibilità di successo dei suoi, se la vedranno con una squadra tignosa e tosta come tutte quelle di coach Cesare Ciocca, ben noto in regione dai tempi in cui allenava a Pordenone. Vicenza annovera nei suoi ranghi anche due cestisti regionali: il triestino Stefano Cernivani guardia ventinovenne e il lignanese Raphael Chiti, guardia-ala ventunenne che ha debuttato in A2 nell'Apu Gsa Udine quando c'era ancora Micalich gm. La Gesteco, sabato alle 19.30, sarà di nuovo di scena al palaPerusini contro l'Ubp Padova nella penultima d'andata.

LA FALCONSTAR DI PRATICO' CERCA I PRIMI PUNTI

La Pontoni (arbitri i milanesi Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio e Fulvio Di Pilato di Paderno Dugnano), come detto, va invece a San Vendemiano (Treviso) in cerca dei primi punti in campionato da mettere nella calza della befana grazie al nuovo tecnico Matteo Praticò che ha preso il posto di Luigi Tomai dimessosi dopo avere perso 106-107 al supplementare nel turno prenatalizio a Monfalcone contro Senigallia, che era a zero punti in classifica come i cantierini. Capitan Luca Bonetta e compagni, vincendo, farebbero un favore anche ai cugini della Gesteco che, infliggendo il primo dispiacere alla capolista, staccherebbero i trevigiani in graduatoria. La Falconstar, che domenica alle 18 sarà ancora in trasferta a Rubano ospite della Virtus Padova, penserà prima di tutto a se stessa per disincagliarsi dall'ultimo posto in classifica prima del faccia a faccia con gli altri patavini dell'Ubp, che al momento sono al palo come i cantierini, in programma giovedì 14 gennaio, alle 19.30, alla palestra di via Baden Powell di Monfalcone quale recupero della seconda d'andata.

IN A TRIESTE RECUPERA CONTRO REGGIO EMILIA

Al palaRubini, alle 20 (arbitri il ternano Guido Giovannetti, il teramano Guido Federico Di Francesco e il tarantino Andrea Valzani di Martina Franca, diretta tv su Eurosport player per abbonati), l'Allianz Pallacanestro Trieste recupera la settima d'andata di serie A contro la Unahotels Reggio Emilia dopo avere subìto domenica scorsa l'ennesimo rinvio la Openjobmetis Varese, scontro diretto interno in chiave salvezza slittato per dodici casi Covid tra i lombardi. La squadra di coach Eugenio Dalmasson, che ha in uscita l'ala-centro americano Ike Udanoh in direzione Strasburgo dove ritrova il ds Nicola Alberani che ha già avuto ad Avellino nel 2018-2019, domenica alle 17.30 chiuderà l'andata a Bologna ospite della Lavoropiù Fortitudo.